Un week end per i terremotati al Parco Altomilanese

Decine di venditori arriveranno domenica nel Parco per un mercatino solidale in favore delle aziende dell’oltrepo mantovano danneggiate dal sisma. E per chi ama la musica live, venerdì sera l’appuntamento è con Bob Corn, cantautore sfollato per i danni del terremoto

Domenica 8 luglio ci sarà un motivo in più per recarsi all’interno del Parco Altomilanese: un mercato solidale per gli agricoltori dell’oltrepo mantovano colpiti dal sisma. Il circolo “Fratellanza e Pace” di Legnano e il Parco Altomilanese hanno infatti condiviso la necessità «di aiutare anche quelle popolazioni che non sono in Emilia» e che, stando alle prime indicazioni del governo, riceverebbero meno del 5% dello stanziamento totale di fondi per la ricostruzione.
Quindi, dalle 9.30 di domenica l’area del parco con ingresso dalla zona di viale Borri sarà occupata dai gazebo di dozzine di produttori che metteranno in vendita le prelibatezze di quella zona: non solo l’ormai celebre “parmigiano terremotato” ma anche mostarde, formaggi di capra, riso, salumi, vini e molto altro ancora. Nel pomeriggio poi spazio anche alla musica con l’orchestrina del suonatore Jones, i re della cantina e il duo Nicholas e Sara.
«Il nostro parco è un luogo anche agricolo -spiega il presidente del consiglio d’amministrazione, Matteo Bocca- e quindi ci sembra importante aiutare un altro luogo agricolo» precisando poi che «come Parco vogliamo dare il nostro contributo diretto».
I produttori che verranno a vendere i propri alimenti nel parco fanno parte del consorzio “verdi terre d’acqua” che oggi soffre per i danni del terremoto. «Il turismo rurale è stato pesantemente compromesso dal recente terremoto e molte aziende hanno registrato danni alle strutture produttive e ai magazzini», spiega il direttore del consorzio Marco Boschetti. «In attesa di un intervento di sostegno da parte dello stato e della regione -continua Boschetti in un comunicato- per molte di queste aziende agricole si pone il problema di recuperare opportunità di reddito per garantirne la sopravvivenza e la continuità».
La grande solidarietà degli italiani si è già dimostrata con i quintali di parmigiano e grana andati letteralmente a ruba in ogni occasione che si è presentata e per questo Anna Colombo, consigliera d’amministrazione del Parco si dice certa che «anche in questo caso la solidarietà sarà tanta».
Inoltre, per gli amanti della buona musica, l’appuntamento è per venerdì sera con il concerto gratuito di Bob Corn. «Bob è un cantautore che vive proprio nelle zone terremotate -spiega Mattia Capannoni- e che da mesi vive in tenda» dal momento che la sua città, San Martino Spino, è stata fortemente danneggiata dalle scosse. Anche se «quando abbiamo preparato la data non era prevista la concomitanza dei due eventi -continua il giovane organizzatore della Baitina del parco- ci sembra molto bello aprire e chiudere questo week end con il tema del terremoto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.