Una casa più accogliente per il Centro Disabili

Rinnovato l'interno della struttura di via Canova a Cedrate, grazie ad un consistente lascito testamentario di una cittadina gallaratese, che l'amministrazione ha destinato in parte a questo scopo

Una nuova "casa" più bella, grazie alla generosità di chi ha voluto lasciare un dono alla comunità: il Centro Diurno Disabili ha un arredamento tutto nuovo, grazie alla donazione della signora Enrica Mussi, che l’amministrazione comunale ha deliberato di utilizzare soprattutto in questa struttura.
"Nella prossimità generosa cresce e progredisce una comunità" è il messaggio che l’amministrazione Guenzani ha fatto incidere sulla targa (a sinistra) che ricorderà il contributo della signora Mussi, affissa all’interno del salone centrale del Centro Diurno di via Canova 10 a Cedrate. «Vogliamo esprimere la vicinanza di tutta la città ad una realtà preziosa per una realtà preziosa come il Centro Diurno Disabile» ha detto il sindaco Edoardo Guenzani, che ha ringraziato ancora Enrica Mussi e la sua famiglia, «grazie a loro possiamo lasciare un ambiente dignitoso a chi vive una parte dlela giornata e a chi lavora qui dentro». , L’assessore ai servizi sociali Margherita Silvestrini ha parlato anche di una scelta e di un momento «in cui davvero possiamo essere orgogliosi di far parte di una comunità». L’inaugurazione dei nuovi arredi è stata l’occasione anche per una piccola festa, riconoscimento ad una struttura preziosa per la città, gestita dalla cooperativa Solidarietà e Servizi: sono intervenuti anche il sacerdote di Cedrate don Ferdinando e l’ex assessore Roberto Bongini
Per rifare gli arredi e rendere più accogliente il Centro Diurno Disabili è stata impiegata una parte dei 90mila del lascito Mussi. Gli altri saranno invece impiegati – come da richiesta della signora – per un programma di borse di studio, che l’assessore all’istruzione Sebastiano Nicosia sta elaborando.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.