Varese, al posto di Rivas ecco Oduamadi

Blitz nella sede del Milan per i dirigenti biancorossi che soffiano il 22enne nigeriano alla Juve Stabia. Ala dalle caratteristiche offensive, ha giocato anche nel Toro. Scialpi al Como in comproprietà

Via un Rivas, o un Carrozza (o un Grossi, o un Bortolotto scavando nella memoria) se ne fa un altro. Questa è la filosofia del Varese che dalla sua rinascita in avanti ha sempre avuto le ali tra i suoi punti di forza e che non intende cambiare neppure dopo l’avvento in panchina di mister Fabrizio Castori.
E così, con il talentuoso argentino finito a Verona (come Carrozza, come Grossi…) alla corte di Sogliano, i dirigenti biancorossi si sono assicurati un giocatore più giovane e forse meno pronto ma accreditato di altrettanta bravura: Nnamdi Oduamadi.
Il tiramolla sul 22enne nigeriano – è nato nella capitale Lagos – si è così concluso così a favore dei biancorossi proprio quando il giocatore di proprietà del Milan sembrava diretto molto più a Sud, alla Juve Stabia. E invece il pellegrinaggio odierno di Montemurro e Milanese direttamente nella sede rossonera di via Turati ha dato frutti ottimi: il Varese si era già interessato a "Odu" nei giorni scorsi ma lo stesso giocatore si era lasciato sfuggire su Facebook di essere ormai approdato alle "vespe" campane. A decidere la sua destinazione finale però è stato il Milan, convinto evidentemente dalla bontà del progetto-Varese ma anche, è una nostra ipotesi, dal buon lavoro fatto a Masnago con un altro ragazzo nigeriano-rossonero, Willy Osuji. Mettiamoci poi i buoni rapporti tra le due società (lo scorso anno a gennaio arrivò anche il difensore Albertazzi) e la vicinanza geografica ed ecco che il cocktail è stato completato a favore dei biancorossi.
Oduamadi è giovane e in cerca di un relativo riscatto, due circostanze che collimano con l’identikit di giocatore interessante fatto dalla dirigenza e dallo staff tecnico varesini. Lo scorso anno infatti Odu è stato girato al Torino ma la sua esperienza in granata non è stata memorabile: nella promozione dei piemontesi infatti la giovane ala ha collezionato solo undici presenze, impreziosite peraltro da 3 gol. Un ruolino interessante, e d’altra parte Odu (foto dal sito ufficiale: www.nnamdioduamadi.net) è uomo che può anche stare in campo da attaccante vista la sua spiccata propensione offensiva. L’accordo tra Varese e Milan prevede il prestito per questa stagione con diritto di riscatto da parte della società del presidente Rosati e ulteriore contropzione a favore del Diavolo; la stessa formula usata lo scorso anno per Kurtic.

Oltre a Oduamadi si è risolta oggi la situazione dei tre giovani del vivaio, Scialpi, Marchi e Benvenga, di cui avevamo anticipato l’avvenire pochi giorni fa. Il terzetto giocherà la prossima stagione con la maglia del Como: Scialpi è ora in comproprietà con i lariani mentre gli altri due prospetti saranno in biancoazzurro con la formula del prestito secco.

Lo specialeIl mercato estivo delle nostre squadre

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.