50 appartamenti per i cardanesi

La casa è una delle esigenze più pressanti per i cittadini, Cardano al Campo si attrezza per dare una risposta. «Stiamo lavorando per mettere a disposizione dei cardanesi più di 50 appartamenti» annuncia la Sindaca Laura Prati

«In questi primi mesi di mandato amministrativo, le esigenze più pressanti sono casa e lavoro – afferma la sindaca Laura Prati – il nostro impegno è dare priorità al completamento degli stabili, rendendoli al più presto abitabili e fruibili, per rispondere concretamente all’emergenza abitativa delle famiglie che fanno fatica a tenere il passo con gli affitti di mercato». Il settore lavori pubblici è impegnato su più fronti, per rispondere all’emergenza casa. A lavori ultimati, in particolare sulla Casa Paolo VI di piazza Mazzini e sulla riqualificazione del Quartiere Seprio, i cardanesi avranno a disposizione oltre 50 appartamenti per le varie fasce sociali.

Casa Paolo VI, ex Villa Usuelli: per completare l’opera sono stati stanziati ulteriori fondi (circa 140mila euro) nell’ambito della variazione del Piano di Lottizzazione di via Ferrazzi, in cui il Comune ha rinunciato alla realizzazione della rotonda tra via Ferrazzi, via Porraneo e via Madonna delle Fragole. Per concludere l’opera c’è un crono programma, che prevede di arrivare alla fase dei collaudi entro fine anno, salvo imprevisti e magagne. «Stiamo seguendo i lavori in maniera puntuale» assicurano la Sindaca e il Vicesindaco. Ad opera ultimata saranno a disposizione dei cardanesi 28 appartamenti destinati agli anziani: 12 ad accesso libero e 16 assegnati con bando Aler, 7 a canone sociale e 9 a canone moderato, sempre riservati agli anziani.

Quartiere Seprio: i lavori di riqualificazione del residence di via Seprio 127, già ribattezzato “Casbah”, inizieranno a settembre, come da cronoprogramma. In una prima fase verranno realizzate le opere murarie, successivamente quelle agli impianti idraulici ed elettrici e ai serramenti.

In campo un finanziamento regionale da 2,6 milioni di euro più 800mila euro di fondi comunali per far rinascere il Quartiere Seprio e strapparlo definitivamente al degrado: si ricaveranno 24 appartamenti per famiglie, di cui 18 a canone sociale e 3 a canone moderato, e 3 riservati alle esigenze delle forze dell’ordine. «Sarà una grande risposta alle esigenze abitative di molte famiglie cardanesi che, avendo perso il lavoro, non riescono a pagare gli affitti di mercato» assicura la Sindaca Laura Prati.

Case popolari: è in corso la revisione delle metrature degli appartamenti comunali di via F.lli Cervi e via XX Settembre, in base all’evoluzione delle situazioni familiari. In questo modo sarà possibile una razionalizzazione delle assegnazioni degli appartamenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.