Ammaraggio di fortuna davanti alla spiaggia

Un autogiro, tipo di elicottero ultraleggero, è sceso in emergenza nelle acque antistanti creando grande apprensione tra i bagnanti. Fortunatamente nessuna conseguenza seria si è registrata per i due occupanti

Tintarella con fuoriprogramma questa mattina, sabato 4 agosto, per i bagnanti di Germignaga. Attorno a mezzogiorno, un autogiro – velivolo ultraleggero ad ala rotante, simile a un piccolo elicottero -  in difficoltà è ammarato a due metri dalla riva.
Immediatamente è partita la richiesta di aiuto e nel giro di pochi minuti sono giunti vigili del fuoco, carabinieri, guardia costiera e 118.
Tanta paura ma, alla fine, nessuna preoccupante conseguenza per i due componenti dell’equipaggio, un uomo di 58 anni e la figlia di 11, che hanno detto di aver avuto un calo di potenza ed aver scelto di ammarare. 
Solo una leggera ferita al volto per la ragazza, mentre il velivolo è stato recuperato per permettere ai bagnanti di ritornare a nuotare nelle acque del lago.
L’ultraleggero, che si era alzato da Cassano Magnago, è sttao recuperato dai vigili del fuopco intervenuti  con un motoscafo e una moto d’acqua. 

Galleria fotografica

Ammaraggio a Germignaga 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ammaraggio a Germignaga 4 di 10

Galleria fotografica

Ultraleggero nel lago 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.