Biodiversità, fondi per la rete di monitoraggio

L'assessore Colucci: «Ribadiamo il nostro impegno a favore dell'ambiente». Coinvolti anche parchi ed enti del sistema regionale

Su proposta dell’assessore della Regione Lombardia ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci, la Giunta ha approvato le modalità per l’assegnazione di contributi per lo svolgimento delle attività dell’Osservatorio regionale per la biodiversità. 

STRUMENTO CHE VALORIZZA IL TERRITORIO - «L’Osservatorio – ha ricordato l’assessore Colucci – è stato istituto a dicembre e si inserisce in una rete coordinata dal Ministero dell’Ambiente chiamata a riferire, in termini di dati, periodicamente alla Commissione europea. Anche per questo motivo, obiettivo principale dell’Osservatorio è dare attuazione concreta alla tutela della biodiversità con il coinvolgimento delle realtà locali».
Nell’Osservatorio sono coinvolti, oltre alla Direzione generale regionale Sistemi verdi e Paesaggio, quella dell’Agricoltura, ma anche enti del sistema regionale come Ersaf (Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste), Fla (Fondo Lombardia per l’ambiente) e i Parchi. 
DATI ALLA COMMISSIONE EUROPEA - «Con i 150.000 euro stanziati – ha spiegato Colucci – costituiremo una rete che coinvolgerà anche Parchi e altre istituzioni, come gli ecomusei, e che monitorerà lo stato della salvaguardia della biodiversità trasmettendo, periodicamente, lo stato dell’arte a Ministero dell’Ambiente e Commissione europea».
Il programma ha una validità attuale fino al 2015, ma l’orizzonte delle azioni guarda già alla data europea del 2020, per far risultare la Lombardia tra le realtà più virtuose e livello europeo nell’attuazione delle direttive europee, in particolar modo quelle relative all’habitat e agli uccelli, che fanno parte del più ampio capitolo di "Rete 2000". 
UNA REGIONE RICCA PRO AMBIENTE - «Questo intervento – ha concluso l’assessore Colucci – consentirà di potenziare ulteriormente, grazie ai dati che ci fornirà, la nostra Rete ecologica regionale (Rer), aiuterà a valorizzare il ruolo dei Parchi e degli ecomusei e farà conoscere ai cittadini lombardi, ma non solo, quanto è verde e quanto tutela l’ambiente la Regione Lombardia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.