Busto e Villa, Coppa Italia a rischio

Subito caos nel campionato italiano: mancano i transfer delle atlete extraeuropee, a rischio la prima fase in programma dal 16 settembre. Intanto la Unendo Yamamay si allena tra piscina e palestra

Parlare di imprevisto non ha più molto senso: puntuale come un orologio svizzero, il caos pre-campionato torna a guastare la quiete degli appassionati di pallavolo italiani. Questa volta la "grana" è meno preoccupante che nelle scorse stagioni, ma rischia comunque di avere effetti importanti sul planning delle attività di inizio anno. Il problema riguarda le atlete straniere che, com’è noto, per giocare in Italia hanno bisogno di un transfer delle proprie Federazioni di appartenenza; queste ultime, però, non possono concederlo prima del 16 ottobre, data fissata dalla FIVB per l’inizio dei campionati nazionali (e nota a tutti dallo scorso 12 luglio). Un diktat che metterebbe a rischio la partenza della prima fase di Coppa Italia, introdotta dalla Lega proprio in questa stagione e prevista per il 16 settembre, addirittura un mese prima della fatidica scadenza. In passato la Federazione internazionale aveva concesso spesso e volentieri deroghe a questa norma, ma stavolta il "lasciapassare" non è ancora arrivato e dunque, a sole due settimane dall’avvio della competizione, la situazione appare assai fumosa. Va detto che a rischio sono soltanto le 15 atlete extraeuropee, visto che la CEV ha già dato ufficialmente l’ok per l’utilizzo di quelle continentali: un handicap comunque importante per molte squadre, in primis proprio Busto Arsizio e Villa Cortese, che ben difficilmente accetterebbero di mettere a rischio uno degli obiettivi stagionali con una squadra menomata.

Per questo motivo l’Assemblea di Lega ha stabilito, nel caso in cui la deroga non arrivi entro lunedì 3 settembre, di eliminare la prima fase di Coppa Italia e tornare al vecchio sistema, promuovendo cioè ai quarti di finale le prime 8 classificate del girone d’andata del campionato. Soluzione comunque non del tutto soddisfacente, visto che molte squadre avevano già inserito nei pacchetti riservati ai propri abbonati anche i biglietti per le gare in questione. Il problema riguarda anche la Supercoppa tra Busto e Villa, programmata per il 14 ottobre ed eventualmente da spostare al 17. Contrasti, infine, anche sul meccanismo di qualificazione alle Coppe europee: secondo la CEV, la vincitrice della Coppa Italia non potrà più accedere direttamente alla Champions, ma soltanto alla Coppa CEV o alla Challenge Cup. Una decisione non gradita alla Lega che ha deciso di opporsi al provvedimento.

BUSTO E VILLA – In attesa di news sulla data della ripresa ufficiale, la preparazione delle formazioni di serie A1 prosegue a pieno ritmo. La Unendo Yamamay Busto Arsizio è al lavoro dallo scorso 24 agosto; lunedì si sono unite al gruppo anche le tedesche Kozuch e Brinker, ora mancano all’appello soltanto Arrighetti (3 settembre), Lloyd (10 settembre) e Bauer (16 settembre), mentre al gruppo sono aggregate le giovani Prandi, Taborelli e Degradi. Gli allenamenti continuano tra piscina e palestra alle scuole Pascoli, vista l’indisponibilità del PalaYamamay, sotto la guida del preparatore atletico Bramard e del secondo allenatore Dagioni (Parisi e Musso sono in Repubblica Ceca con la nazionale fino al 16 settembre). In questi giorni è in corso il ritiro delle tessere per chi ha rinnovato l’abbonamento – giovedì e venerdì dalle 19 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 12 al PalaYamamay – mentre i nuovi abbonati avranno il "via libera" da martedì 4 settembre.
Anche l’Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese è al lavoro con un gruppo nutrito: a Rondon, Veljkovic, Barun, Viganò, Malagurski, Garzaro, Puerari e Folie si sono aggiunte nei giorni scorsi anche Caterina Bosetti, Cardullo e le giovani Colombo, Rosso, Napodano e Parrocchiale. A Castellanza dovrebbe arrivare al più presto anche la schiacciatrice statunitense Alix Klineman, ultimo colpo di mercato della dirigenza cortesina, strappata a Pesaro dopo il ridimensionamento operato dalla società marchigiana. Gli allenamenti proseguono tutti i giorni al PalaBorsani e in piscina, fino alla prima amichevole stagionale, in programma sabato 1° settembre alle 18 a Bologna contro la formazione locale dell’Idea Volley, al debutto nella massima serie. Intanto si è aperta la campagna abbonamenti: la fase di prelazione per i vecchi abbonati è in corso fino a giovedì 6 settembre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.