Cambio nella giunta Colombo, sostituita l’assessore Salvi

Le deleghe ai servizi sociali e al turismo saranno affidate a Edoardo Favaron

Cambio nella giunta nominata dal sindaco di Sesto Calende, Marco Colombo. L’assessore Stefania Salvi, responsabile nei due anni passati dei servizi sociali e del turismo, sarà sostituita da Edoardo Favaron, sempre nelle file della Lega Nord all’interno della coalizione. La novità è stata ufficializzata dall’amministrazione stessa con un comunicato: "A due anni dalla scadenza del mandato amministrativo – si legge nella nota diffusa in serata – il sindaco Marco Colombo ha fatto il punto della situazione e ha chiesto un rinnovato impegno alla Giunta comunale per raggiungere gli ultimi obiettivi fissati dal programma della Lega della Libertà. Il bilancio di questi tre anni è confortante ma si vuole aumentare il lavoro fin qui compiuto a servizio dei cittadini. In questo contesto il Sindaco, sentita la sua squadra, ha deciso di modificare la titolarità di due importanti deleghe: servizi sociali e turismo». Nessun cenno però sulle ragioni che hanno portato a questa scelta. Per il Gruppo di opposizione, Insieme per Sesto, si tratterebbe del sintomo di un diffuso malessere per la maggioranza guidata da Colombo e «dell’ennesima prova di una gestione personale la cui responsabilità, a nostro avviso, è attribuibile non solo al sindaco ma al ristretto gruppo di “amici assessori di serie A". È evidente che il malessere della Giunta rispecchia il malessere dei Sestesi, delusi dopo tre anni di gestione sempre più chiusa. Non possiamo esimerci dall’evidenziare che il malessere della Lega non può non derivare, oltre che dalle proprie difficoltà interne, anche e soprattutto a nostro avviso, dal ruolo preponderante della compagine del Pdl e del vicesindaco, sempre più portavoce della Giunta al posto del sindaco».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.