Campionato serie B. Tutto è pronto per la sicurezza

Il Gruppo operativo sicurezza (Gos) per la stagione 2012/2013 ha stabilito i varchi di accesso al Franco Ossola. Contro l'Ascoli a partire dalle 19 e 30 saranno chiusi gli incroci Vellone/Borghi, Bolchini/Manin, Bolchini/Crispi

Per il campionato di calcio di serie B 2012/2013 il “G.O.S.” (Gruppo Operativo Sicurezza) ha individuato fuori dallo stadio Franco Ossola ci sarà un’area stabile riservata e sarà costituita «da quella porzione di area pubblica o aperta al pubblico annessa temporaneamente all’impianto mediante recinzione mobile allestita in occasione dell’evento sportivo. Sarà l’area di transito degli spettatori e vi si potrà accedere attraverso varchi, da cui potranno transitare esclusivamente gli aventi titolo previa verifica del tagliando di ingresso e prefiltraggio a cura degli stewards, sotto la supervisione della Forza Pubblica».

L’area, che per i primi impegni verrà predisposta solo in corrispondenza del settore ospiti, verrà realizzata chiudendo con le gli incroci Vellone/Borghi; Bolchini/Manin; Bolchini/Crispi. Tale installazione sarà operativa, per la partita con l’Ascoli, a partire dalle ore 19.30 e verrà mantenuta per tutta la durata dell’incontro, sino al deflusso dei tifosi ospiti. Nel corso della stagione sportiva, in base all’importanza dell’incontro, verrà valutata la possibilità di anticipare ulteriormente la chiusura dei suddetti incroci. Ciò comporterà ovviamente la sospensione della circolazione stradale nella zona interessata e la predisposizione di un piano di viabilità alternativa da parte della polizia locale, anche per ciò che concerne i mezzi pubblici. Il parcheggio di Piazzale De Gasperi sarà di conseguenza sempre riservato ai tifosi ospiti.
«Consci dei sacrifici, comunque limitati, che tale disposizione comporterà agli sportivi e alla cittadinanza, si sottolinea che la determinazione del G.O.S. non rappresenta che un necessario adeguamento ai parametri strutturali prescritti a livello normativo allo scopo di garantire elevati standard di sicurezza nella fruizione dell’evento sportivo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.