Coltivavano marijuana in giardino, cento piante sequestrate

La polizia ha scoperto la produzione e denunciato un 48enne e un 23enne

La polizia ticinese ha scoperto una coltivazione di marijuana nei dintorni di una casa di Banco, frazione del piccolo comune di Bedigliora a pochi chilometri dal confine con l’Italia. Delle indagini e dei sequestri si sono occupati gli agenti della Gendarmeria territoriale di Caslano, in collaborazione con le Guardie di confine e la Polizia comunale di Ponte Tresa. Le piante erano state piantate all’esterno di un’abitazione ed erano oltre un centinaio, 105 per la precisione. Sono state sequestrate insieme a 88 grammi di resti di canapa essiccata ed una trentina di semi di canapa. Un 48enne e un 23enne domiciliato nel Luganese sono stati denunciati per infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore Pubblico Paolo Bordoli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.