Como sperimenta il trasporto di merci “sostenibile”

Insieme alla tedesca Berlino e all'inglese Newcastle, il capoluogo lariano entra a far parte di una sperimentazione finanziata dalla Commissione europea

Si chiama Smartfusion – Smart urban freight solutions – ed è un progetto cofinanziato dalla Commissione europea, relativo al trasporto urbano delle merci approvato dalla Giunta della Regione Lombardia.

Il progetto, in cui Regione Lombardia coinvolgerà 14 partner di 6 Nazioni (Belgio, Germania, Gran Bretagna, Italia, Paesi Bassi e Svezia), prevede tre sperimentazioni, a Como, Berlino e Newcastle. L’investimento complessivo per i 36 mesi di sperimentazione (che si concluderanno il 31 marzo 2015) è di circa 4 milioni di euro per il triennio. Regione Lombardia cofinanzia con circa 60.000 euro.
«La sperimentazione con base a Como – ha spiegato l’assessore regionale Peroni – prevede di testare veicoli elettrici ed ibridi per la distribuzione delle merci in città oltre che di ottimizzare i percorsi con l’uso di sistemi di navigazione avanzata e migliorare le modalità di utilizzo delle piattaforme logistiche».
 
«La distribuzione urbana delle merci – ha concluso l’assessore Margherita Peroni – ha un forte impatto sulla dimensione economica, sociale e ambientale delle città. Per questo è importante sviluppare sistemi efficienti e sostenibili. L’obiettivo è quello di razionalizzare i servizi logistici, per ridurre l’inquinamento e la congestione del traffico creando nello stesso tempo condizioni di vantaggio per la rete del dettaglio commerciale». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.