Concorso dei presidi: il Consiglio di Stato rigetta il ricorso

A due settimane dall'inizio della scuola, il concorso dei presidi viene bloccato fino al 20 novembre. Corsa alla nomina dei reggenti

Il Consiglio di Stato ha rigettato l’istanza cautelare presentata dal direttore Colosio contro la decisione del Tar di invalidare il concorso per dirigenti scolastici in Lombardia per questioni di trasparenza. I giudici hanno deciso di non accogliere il ricorso e di rinviare la trattazione del merito al 20 novembre.

L’Ufficio scolastico regionale ha quindi bloccato le convocazioni già fissate per il 30 e 31 agosto dei vincitori del concorso appena concluso. La decisione, attesa ieri, è stata appresa come una doccia fredda dall’amministrazione scolastica costretta, a due settimane dall’inizio della scuola, a sistemare le tante posizioni vacanti, circa 37, affidando le reggenze. I primi presidi a essere coinvolti saranno coloro che hanno dato la disponibilità: nel caso non fossero sufficienti si dovrà procedere d’ufficio. 

La maggior parte degli istituti senza preside sono comprensivi del primo ciclo, ma ci sono anche il liceo artistico di Varese piuttosto che l’Isis Keynes di Gazzada o il Falcone di Gallarate: « Ho visto la motivazione del Consiglio di Stato è abbastanza illuminante – spiega il preside Antonio Antonellis – perchè si sbilancia già con un giudizio sul merito della questione dei concorrenti. Ora si dovrà aspettare il 20 novembre ma credo che, per l’anno in corso, l’amministrazione si sistemerà con le reggenze. Noi dirigenti speravamo nell’ingresso di nuovi presidi perchè portare avanti due istituti diversi non è facile. La reggenza, inoltre, non induce a programmare a lungo periodo». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.