Contro il Bologna la grinta del Varese non basta

Bologna-Varese 2-1. La squadra di Fabrizio Castori esce a testa dalla Coppa Italia. Buona la prova di Neto che entrato nella ripresa fornisce l'assist per il gol di Momenté. Damonte si infortuna e sabato contro l'Ascoli mancherà anche Corti

Il Varese perde 2-1 ma esce a testa alta dallo stadio Dall’Ara di Bologna e dalla Coppa Italia. I biancorossi hanno affrontato gli emiliani con la giusta personalità e il primo tempo, terminato sullo 0-0, ne è la dimostrazione. Fabrizio Castori lo aveva detto alla vigilia della gara: «venderemo cara la pelle». Così è stato. Gli esperimenti hanno funzionato a centrocampo, qualche incertezza di troppo invece in difesa in occasione dei due gol di Taider. Castori ha dato fiducia alle nuove leve Lazaar, Fiamozzi e Pucino, una scelta dettata non solo dalle assenze. Ad esempio, Lazaar è stato preferito a Grillo che si è accomodato in panchina. Comunque la prova dei giovani è stata buona, nonostante qualche ingenuità nella fase difensiva, sfruttate a dovere dagli avversari. Non bisogna però dimenticare che avevano di fronte una squadra di serie A e calciatori del calibro di Acquafresca, Diamanti e Taider.

Segnali positivi
per Castori ci sono stati. Se infatti era curioso di buttare nella mischia Neto (non ancora al meglio della condizione fisica) per vedere cosa era capace di fare, la curiosità del mister marchigiano è stata soddisfatta. L’ingresso in campo del brasiliano – invocato a lungo dai tifosi varesini presenti a Bologna – con le sue giocate spettacolari ha dato una bella scossa a tutto il reparto offensivo, non a caso il gol di Momenté (altra bella conferma) è stato propiziato da un suo assist.
Il Bologna da parte sua poteva vincere con un risultato più rotondo. Ha sprecato un’occasione nettisima con Acquafresca, mentre Bastianoni, sostituto di Bressan, ha negato a Carvalho il gol con un grande intervento.

Galleria fotografica

Bologna-Varese 2-1 4 di 13

Castori il giorno prima della gara aveva dichiarato che in genere più delle polemiche (il riferimento era alla querelle tra i tifosi della curva nord e l’attaccante Giulio Ebagua), teme gli infortuni. Purtroppo la trasferta di Bologna ha aggiunto un altro nome nella lunga lista degli indisponibili. Il giovane centrocampista Damonte è dovuto uscire in barella intorno alla mezzora del secondo tempo per un brutto colpo alla testa. Il giocatore biancorosso è stato portato al pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna. Castori questa volta dovrà incrociare le dita perché sabato contro l’Ascoli nella prima di campionato non avrà a disposizione nemmeno Corti, squalificato. E questa volta la virtù rischia di non bastare.

Il Tabellino

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Bologna-Varese 2-1 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.