Croce rossa: una storia lunga 150 anni

148 anni fa (il 22 agosto) anche l'Italia firmava la prima Convenzione di Ginevra che ha posto le basi del Diritto Internazionale Umanitario e ha dato origine a quel movimento che oggi è la più grande associazione umanitaria del mondo

148 anni fa (il 22 agosto) anche l’Italia firmava la prima Convenzione di Ginevra che ha posto le basi del Diritto Internazionale Umanitario e ha dato origine a quel movimento che oggi è la più grande associazione umanitaria del mondo: la Croce Rossa.
Già due mesi prima della firma della convenzione a Milano si costituì il “Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra”, che ben presto venne riconosciuto a livello internazionale tanto che, il dottor Castiglioni, presidente dell’associazione, fu invitato a Ginevra per esporne i principi e il modus operandi.
Il 20 giugno del 1866, quando l’Italia dichiarò guerra all’Austria, le prime 4 squadriglie di volontari partirono assieme all’esercito e da allora la Croce Rossa Italiana è sempre presente e attiva. La C.R.I. agisce su tutto il territorio nazionale, operando nelle emergenze quotidiane, nell’assistenza ai bisognosi ed anche nelle grandi emergenze che si verificano nel nostro paese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.