Dalla Regione 5 milioni per il tunnel di Monza

I fondi serviranno per i lavori di riqualificazione della ss36

stradaRegione Lombardia confermerà i 5 milioni di euro (già messi a bilancio) dei 10 che gli Enti locali dovranno mettere a disposizione per concorrere a coprire gli extracosti, pari a 118 milioni di euro, dei lavori per la riqualificazione della SS 36 a Monza. Fondi che si aggiungono al finanziamento inizialmente disponibile di 228 milioni. La quota in carico agli Enti è stata peraltro ridotta rispetto ai 24 milioni inizialmente richiesti da Anas e dal Ministero, grazie al lavoro fatto dalla Regione per diminuire il più possibile il peso economico sul territorio. Questi soldi consentiranno di concludere il cantiere principale nei tempi previsti, ovvero a marzo 2013.
Lo ha confermato oggi l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, dopo un incontro con gli assessori provinciali ai Trasporti di Milano, Giovanni De Nicola, e di Monza e Brianza, Francesco Giordano, e con gli assessori alla Mobilità di Monza, Paolo Confalonieri e di Cinisello Balsamo, Davide Veronese.
I 5 milioni mancanti saranno a carico delle Province che, attraverso i fondi che la Regione attribuisce per la viabilità principale, stanzieranno 2 milioni di euro; gli altri 3 saranno
a carico delle amministrazioni di Monza e Cinisello Balsamo.
La suddivisione degli investimenti richiesti ai Comuni è stata fatta sulla base della ripartizione percentuale dei costi che Anas ha dovuto sostenere per rimuovere le interferenze al
tracciato da parte dei vari sottoservizi (linee telefoniche, idrauliche elettriche etc).
Sarà ufficializzata subito dopo la pausa estiva in modo da potere sottoscrivere il secondo atto aggiuntivo necessario a garantire la prosecuzione dei lavori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.