È tempo di saldare i “debiti”

Il primo a chiamare alla verifica i propri studenti è il liceo Ferraris, chiuderà la tornata il Candiani. Secondo le statistiche del Ministero, però, è in aumento la percentuale dei promossi a giugno

Le vacanze stanno finendo. Per gli studenti il cui giudizio è sospeso, è solo questione di ore. Si comincia al liceo Ferrari di Varese venerdì prossimo 24 agosto, per proseguire sino al 7 settembre per gli alunni dell’artistico Candiani di Busto. Circa un quarto della popolazione studentesca è chiamata a fare i conti con la prova suppletiva per poter accedere all’anno successivo. 

Lo scorso giugno, i promossi in Italia sono stati leggermente più numerosi dell’anno precedente. Secondo le rilevazioni del Ministero, la percentuale degli studenti passati alle classi successive è stata del 95,7% nelle medie e del 62% alle superiori, contro il 95,3% delle medie e il 60,8% delle superiori nell’anno prima. L’aumento è risultato più consistente alle superiori, dove la crescita dei promossi è stata dell’1,2%, mentre alle medie dello 0,4%. 
Nel dettaglio, alle superiori i promossi sono aumentati soprattutto al 3° e al 4° anno (rispettivamente del 64,2% rispetto al 62,5% in terza e del 66,1%, contro il precedente 64,9% nelle quarte). Il numero più alto di promossi, infine, è avvenuto negli istituti professionali. 
Gli studenti che alle superiori hanno riportato almeno un’insufficienza da recuperare per essere ammessi all’anno successivo sono passati dal 27,5% al 27,1%; mentre la percentuale dei non ammessi passa dall’11,7% al 10,9%. Per quanto riguarda le medie, si è passati dal 4,7% di non ammessi dello scorso anno al 4,3%.
Alle superiori la percentuale assoluta degli ammessi è stata del 62%, i sospesi sono stati il 27% sospesi e i non a messi l’11%. Le migliori performance si sono avute ai licei dove i promossi sono stati il 71,2%, gli studenti con debito il 23,2% e i non ammessi il 5,6%. Agli istituti tecnici le percentuali sono state leggermente diverse:  55,3% ammessi, 30,7% con riserva e 14% non ammessi. Nei professionali le percentuali sono state 51,1% ammessi, 29,6% con debito e  19,3% non ammessi.
Decisamente più elevato il numero dei promossi alle medie dove, però, non c’è l’opzione della verifica di settembre: al primo anno i promossi dono stati 95,7% contro i 95,2% del secondo anno e il 96,2% degli ammessi agli esami.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.