Formigoni a Rimini con la “simpatica dotazione di un avviso di garanzia”

Il presidente replica all'Idv sull'opportunità di partecipare al Meeteng di Cl pur in presenza di un'indagine giudiziaria. «In 17 anni di presidenza sono stato destinatario di 14 avvisi di garanzia. I primi 13 avvisi sono tutti finiti nel nulla»

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni risponde con sarcasmo all’Idv e ad alcuni quotidiani. «Vorrei tranquillizzare – afferma Formigoni – l’Idv, il senatore Pedica e tutti i quotidiani e Tv che con fanciullesco servilismo hanno sottolineato che partecipo al Meeting di Rimini pur avendo ricevuto un avviso di garanzia».
«Ricordo loro infatti – prosegue il presidente – infatti che nei miei 17 anni di presidenza di Regione Lombardia sono stato destinatario di 14 avvisi di garanzia. E bastano meno delle dita
di una mano per contare le edizioni del Meeting in cui ho partecipato senza la simpatica dotazione di un avviso di garanzia».
«Bene – ricorda Formigoni -, i primi 13 avvisi sono tutti finiti nel nulla, con 11 mie assoluzioni in altrettanti processi o senza neppure il rinvio a giudizio».
«Si tranquillizzino dunque i moralizzatori un tanto al chilo – conclude Formigoni -: anche questo quattordicesimo avviso di garanzia far la stessa fine. So ben io ciò che ho fatto e ciò che non ho fatto: l’avviso di garanzia finirà nel nulla, perché nulla di ciò che ho fatto è contrario alla legge».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.