Giovanissimo annega nel Ticino, è il secondo in tre giorni

L’allarme scattato poco prima della 15. Sul posto vigili del fuoco e 118. Niente da fare per il ragazzino

sommozzatoriUn giovane di origini asiatiche è morto questo pomeriggio annegato a Turbigo, nel Milanese. Le ricerche erano partite poco prima delle 16 nel tratto del Ticino che si trova in via Alzaia Naviglio Grande. 
L’allarme è arrivato al 118 che ha mandato sul posto mezzi da Novara e Milano oltre ai vigili del fuoco che stanno scandagliando la zona con un elicottero e coi sommozzatori. Nel corso del soccorso si è aggiunta anche una seconda ambulanza in supporto.
Attrono alle 17.15, purtroppo, il ritrovamento.
Si tratta di un ragazzo di origini cinesi di 19 anni che era sul fiume per farsi un bagno. Sul posto, al momento del ritrovamento, erano presenti anche dei parenti della vittima.
La zona in cui è avvenuta la sciagura è praticamente la stessa dove sabato scorso ha trovato la morte la sedicenne di origini ivoriane che ha perso la vita annegata. Si tratta di una parte di spiaggia che si trova non molto lontano dal ponte sul fiume, che collega Lombardia e Piemonte. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.