Il fratello di Giuliana Sgrena muore in un incidente in montagna

Ivan Sgrena, 59 anni, fratello della giornalista Giuliana Sgrena, rapita in Iraq nel 2005, è morto precipitando dall'attacco Ovest dello Spigolo della Rossa a circa 2.500 metri di quota

Ivan Sgrena, 59 anni, fratello della giornalista Giuliana Sgrena, rapita in Iraq nel 2005, è morto precipitando dall’attacco Ovest dello Spigolo della Rossa a circa 2.500 metri di quota.
L’uomo si stava preparando a scalare lo Spigolo della Rossa della Rosa, nel gruppo dell’Alpe Devero, sopra Baceno (Verbania). 

La via è una «classica» della zona e l’alpinista era in procinto di legarsi in cordata per iniziare la scalata ma, per cause ancora da accertare, è precipitato dallo zoccolo che occorre salire per raggiungere la base della via, facendo un volo di una quindicina di metri.

L’allarme è stato dato verso 9,30 del 28 agosto 2012 dal compagno di scalata. Sono subito intervenuti gli alpinisti di un’altra cordata impegnata sulla via e del Soccorso Alpino locale, che si stavano allenando, ma per lui non c’è stato però nulla da fare. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.