Il ladro dei circoli è stato incastrato per un’ impronta sulla cassaforte

I ris di Parma hanno isolato la traccia dell'indice della mano destra dell'uomo arrestato ieri dai carabinieri di Luino, su ordinanza del gip Battarino

E’ stata un’impronta dell’indice della mano destra, lasciata sulla cassaforte del circolo di Caravate, a incastrare Francesco Carola, il 45enne di Pioltello sospettato di essere il razziatore dei circoli per anziani, e arrestato su ordinanza emessa dal gip Giuseppe Battarino, per il solo furto effettuato il giorno 17 aprile al circolo di Caravate. In quella occasione, l’uomo aveva segato la cassaforte dell’ufficio amministrativo utilizzando un flessibile. Lo strumento aveva però generato della polvere che era finita sull’anta della cassaforte stessa. Sfruttando quella particolarità i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Luino che hanno compiuto le indagini hanno avuto la giusta idea di inviare i reperti ai Ris di Parma, i quali hanno confermato, con accertamenti scientifici, che quella impronta apparteneva a un uomo con altri precedenti identificabile nel Carola. E’ per questo che il gip, su richiesta del pm Massimo Baraldo, ha potuto attribuire con certezza all’uomo quel colpo, dato che la cassaforte era contenuta in una teca di legno, accessibile solo ai responsabile del circolo e non certo agli sconosciuti. Carola è stato arrestato per il furto che gli avrebbe fruttato circa 3mila euro tra i soldi della campagna tesseramento 2012, casse di birra, coca cola, cibo e caramelle.
Ma le indagini sono ancora in corso e proprio i Ris di Parma stanno compiendo ulteriori accertamenti su tracce presenti in altri cinque colpi, tutti compiuti tra ilo 16 e il 17 aprile dello scorso anno in altrettanti circoli, e più precisamente: il circolo anziani di Monvalle dove sono stati rubati 259 euro, il circolo del patronato Acli a Citiglio dove sono stati rubati attrezzi da lavoro, la biblioteca comunale dove è stato rubato un cartone con denaro in contanti, lo studio medico comunale dove è stato rubato un computer portatile. A casa dell’arrestato sono stati trovati attrezzi da scasso.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.