“Il parcheggio a pagamento è stato un flop”

Il capogruppo di "Insieme per Barasso" Luigi Roi dà la sua versione della diminuzione dei costi del posteggio alla stazione

Abbassare le tariffe per venire incontro ain pendolari in questo momento economico difficile. Il capogruppo all’opposizione a Barasso Luigi Roi contesta la motivazione data dalla giunta Braida alle novità che incontreranno quanti parcheggeranno alla stazione di Barasso dal primo settembre: « In qualità di Barassese e di Capogruppo della lista di opposizione “INSIEME PER BARASSO” devo, ancora una volta, smentire quanto asserito dal nostro Sindaco (è successo talmente tante volte in un anno che finirò con l’assuefarmi con questo compito) che non perde occasione per divulgare notizie fantasiose e non rispondenti al vero; nell’articolo comparso su Varesenews. Il nostro Sindaco asserisce di aver ridotto i costi del parcheggio della stazione per aiutare i pendolari. Quando venne istituito il pagamento si colpì proprio il trasporto pubblico disincentivandone l’utilizzo rendendo proibitivo il costo della sosta. Si dovrebbe avere il coraggio di dire che la fuga degli utenti in questi due anni (chiunque può rilevare che il parcheggio è ormai perennemente vuoto, ogni singolo giorno, poiché la massa dei viaggiatori si è spostata su altre locazioni) ha reso la gestione fallimentare con un costo dei totem per i biglietti superiore al ricavo; non per niente, come tutti sanno, già un totem è stato eliminato all’inizio dell’anno per ridurre i costi. Altra ‘bufala colossale’ è l’affermazione secondo la quale i ricavi serviranno per la scaletta di connessione fra i vari piani del parcheggio; chi ha assistito ad uno degli ultimi Consigli Comunali sa che questa cifra è già a bilancio e confida, per la copertura, nella quota parte che il Comune di Comerio versa a Barasso per l’uso del parcheggio (quindi non è vero che i Comeriesi pagano come i Barassesi; indirettamente, attraverso le casse Comunali, i Comeriesi versano un’integrazione sostanziale del costo del parcheggio); alla faccia dei buon vicinato stiamo trattando gli amici di Comerio come stranieri !!!»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.