Jazz in Maggiore, la seconda settimana

Il 3 agosto ore 21 Maccagno Auditorium “Intimate Brasil”. Il 5 agosto ore 21 Cerro di Laveno Palazzo Perabò Andrea Pozza, pianoforte

Venerdì 3 agosto all’Auditorium di Maccagno sarà possibile ascoltare Stefania Tallini e Roberto Taufic, due grandi artisti che non hanno dimenticato quanto il jazz oggi debba alla musica brasiliana e che racconteranno il Brasile, dove Taufic è cresciuto musicalmente pur vivendo ora in Europa, anche attraverso composizioni originali. Stefania Tallini, pianista, compositrice e arrangiatrice del panorama jazz, è considerata una delle più complete musiciste in Italia: molti dei suoi temi stanno entrando nel songbook di jazzisti importanti. Roberto Taufic è uno dei più interessanti e originali chitarristi brasiliani residenti in Europa, noto per la capacità di mescolare la malinconica poesia tipica della tradizione brasiliana a a ritmiche brillanti. Si ascolteranno omaggi ad autori come Guinga, Edu Lobo, Tom Jobim, Chico Buarque.

La chiusura è per il 5 agosto nell’incantevole chiostro di Palazzo Perabò a Cerro di Laveno, sede del Museo della Ceramica. Non si è voluto rinunciare ad una location tanto suggestiva, che per il terzo anno ospita una tappa prestigiosa di Jazz in Maggiore grazie anche al contributo della Comunità Montana Valli del Verbano che ha inserito il concerto, così come quello maccagnese, nel circuito culturale Valli del Verbano, sostenuto da Fondazione Cariplo, e nel progetto Interpretando Suoni e Luoghi…dipinti.
Ospite a Laveno sarà Andrea Pozza, una delle più importanti figure del pianismo jazz europeo.
Da anni si dedica al piano solo e il repertorio che propone è costituito da un mix di standards della tradizione jazzistica ed originals di sua composizione. Tra gli autori che predilige figurano sicuramente Duke Ellington, Billy Strayhorn, Bud Powell e Thelonious Monk. Questo dice di lui Enrico Rava: “Andrea non appartiene a quella serie di musicisti muscolari e spettacolari che vanno di moda oggi. E’ ancora uno di quelli per i quali ogni nota conta.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.