“La curva della Rasa è troppo pericolosa”

Parlano gli abitanti delle case che si trovano nel punto in cui è avvenuto l'incidente mortale lunedì 27 agosto: "I nostri muretti sono tutti scheggiati e anche il lampione è divelto. Con il nuovo ponte temiamo che le cose peggiorino"

La curva dove è avvenuto l'incidente «La prego, ricordi nei suoi articoli la pericolosità di questa curva»
Gli abitanti delle case sulla provinciale della Rasa, testimoni del terribile incidente, avvenuto ieri pomeriggio 27 agosto 2012 e che ha visto la morte di un motociclista 54enne, si rivolgono ai giornalisti intervenuti con questo accorato appello. Dalle loro case vedono spesso incidenti in quel punto, e temono che la situazione possa anche peggiorare dopo che saranno completati i lavori di allargamento del ponticello prima del rettilineo, «Che perlomeno fa rallentare la gente in quel punto». 

Galleria fotografica

Rasa: una curva pericolosa 4 di 7

Quella dove si è consumato l’incidente è una curva a gomito subito dopo un rettilineo, troppo spresso affrontata a velocità più sostenuta del consentito e altrettanto spesso conclusa su uno dei muretti delle case, ancora segnati dagli incidenti dei mesi scorsi. «E’ un punto pericoloso, senza alcun dubbio: e troppo facilmente ne fa le spese anche chi lo conosce bene, chi ci viene tutti i giorni – spiega un abitante – Non si sa mai chi guida sulla corsia opposta, e se questa curva viene presa male sono coinvolti tutti. Pensi che a mio figlio, che arriva da Varese, ho chiesto di non entrare mai nel cancello di casa facendo la curva a sinistra: per quanto possa essere accorto, non si sa mai cosa può capitare».

Gli abitanti ci mostrano i loro muretti: uno sbeccato in più punti, l’altro risistemato di fresco. E poi, c’è anche il lampione, che dopo uno dei tanti incidenti ora pende verso il Brinzio. «Ci hanno detto che è sicuro così. Speriamo. Intanto in un incidente c’è stato un altro morto: siamo rattristati, quel signore in moto lo vedevamo tutti i giorni tornare a casa, era tranquillo non era un motociclista che si azzardava. Ma questa curva è pericolosa per tutti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rasa: una curva pericolosa 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.