La “guerra del sale” rivive a colpi di fuochi d’artificio

Cannoni puntati da una sponda all'altra, ma solo per una notte. Alle 22.45 inizierà la sparatoria pirotecnica tra le due sponde

Cannoni puntati da un porto all’altro e artificieri pronti alla battaglia. Per Meina e Ranco quella in arrivo sarà una serata di fuoco, un po’ come una volta, ai tempi della "guerra del sale". Ed è proprio a questo episodio del passato che è ispirata l’iniziativa "Facciamo finta di litigare", la sparatoria pirotecnica in programma questa sera, lunedì 13 agosto.

«Tra i pescatori di Meina e di Ranco c’erano spesso diverbi e attriti negli anni del Dopoguerra – racconta l’assessore comunale Federico Brovelli -, si credeva che nell’altra sponda opposta ci fosse più pesce e si litigava facilmente. Finchè un giorno, stanchi di queste scaramucce, entrambi ebbero l’idea di punire in maniera bonaria i rivali caricando con del sale grosso le spingarde normalmente usate per la caccia ai germani sul lago. E fu così che una notte partirono dalle rispettive rive i pescatori a bordo dei “pesin” scatenando la battaglia del sale, sparando di qua e di là, la battaglia proseguì tutta la notte e all’alba i rispettivi concittadine che udendo i colpi durante la notte si erano radunati sulle rive del lago dovettero aiutare i combattenti a lenire i bruciori provocati dal sale tenendoli immersi nell’acqua per tre giorni».

Ma la "guerra", assicurano gli organizzatori, sarà soltanto questione di pochi minuti: per tutta la giornata e anche dopo le due sponde torneranno "amiche", nel pomeriggio di oggi si potrà raggiungere Meina gratuitamente in barca per visitare il mercatino e il paesino oppure ci si potrà fermare a Ranco, sul lungolago Rodari, dove è in corso il tradizionale "Ferragosto sotto il salice" con musica e un ricco stand gastronomico. Anche quest’anno i fuochi d’artificio di Ranco, tra i più suggestivi del calendario estivo sul Lago Maggiore, andranno a ritmo di musica. Le postazioni saranno posizionate davanti al porto e a Meina, davanti al lungolago". L’inizio della "sparatoria" è in programma alle 22.45.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.