“La mia sala giochi nel mirino dei rapinatori”

Lo sfogo del gestore della sala Jolly Game: dopo Ferragosto l'ennesima incursione di una banda. Tre persone sono fuggite con l'incasso dopo aver chiuso la commessa nell'ufficio

"Ho collezionato decine di furti e rapina nella mia sala giochi, davvero non ne posso più". Lo sfogo è di Nello Salice gestore della sala giochi Jolly Game in viale Boccaccio di Busto Arsizio. Il giorno dopo Ferragosto, racconta il gestore è stato ancora una volta vittima di una rapina. "Verso le 23.45 tre persone con passamontagna, armati di pistola e spranga sono entrate spedite e si sono dirette verso la ragazza che lavorava; le hanno chiesto tutto l’incasso e dove fosse la cassaforte – spiega Salice-. La ragazza, terrorizzata, ha risposto che quello che c’era era tutto nel cassetto. Loro si sono portati via il monitor delle telecamere strappandolo e lasciando il registratore, poi non contenti hanno chiuso la ragazza nell’ufficio portandole via i due cellulari di sua proprietà e lasciando il cordless.Tutto questo in meno di tre minuti.

Ormai in questa sala tra furti e rapina ho collezionato più di una decina di eventi di questo tipo. I periodi più a rischio sono da luglio a settembre e poi da dicembre e gennaio". 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.