La Rsi al sessantacinquesimo festival del Film di Locarno

L'impegno dael gruppo editoriale svizzero per seguire il prestigioso evento

Anche quest’anno la RSI sarà cospicuamente presente al principale appuntamento
cinematografico nazionale, e questo in triplice veste: anzitutto di host broadcaster, portando nelle case del pubblico, giorno per giorno, il meglio del Festival, e questo sulle onde della radio, in televisione e sul portale rsi.ch/pardo. In secondo luogo quale produttore o coproduttore di varie opere iscritte nelle singole sezioni e categorie. In terzo luogo riproponendo sul posto lo Spazio RSI che, in pochi anni, è diventato un punto d’incontro e di ritrovo irrinunciabile tra appassionati e addetti ai lavori.
In televisione
Confermato l’appuntamento quotidiano ogni sera alle 19.00 su RSI LA 1. Locarno 65 offrirà
come sempre, in diretta, anteprime, incontri e interviste esclusive ai protagonisti del Festival.
Conduce Debora Caccaviello, la produzione è di Cristina Trezzini. Anche Il Quotidiano e il
Telegiornale seguiranno naturalmente da vicino la manifestazione: in coda al TG Notte, ogni
giorno, le highlights delle 24 ore precedenti. Infine, l’11 agosto alle 22.45, una sintesi in differita della Notte dei Pardi con la premiazione. In redazione quest’anno Francesca Luvini, Rachele Bianchi Porro, Michele Realini, Claudia Iseli, Damiano Realini, Resy Canonica e Laura Giovara.
Alla radio
Su Rete Uno, ogni giorno tra le 13.20 e le 13.40, è previsto Speciale Festival, condotto da Marco Zucchi, che si rivolge a un pubblico generalista e curioso. Su Rete Due interventi mattutini nell’Attualità culturale, alle ore 8.00; inoltre, tra le 18.00 e le 18.20, L’Altro Festival, con Moira Bubola e Cristina Foglia, pronto a soddisfare appassionati, cinefili e addetti ai lavori. Su Rete Tredue gli appuntamenti: alle 10.35, in Arrivano i nostri, il programma della giornata; tra le 17.00 e le 18.00, in Baobab, condotto da Paolo Cortinovis e Chiara Fanetti, servizi e approfondimenti giornalistici intercalati da musica. Naturalmente anche l’Informazione si soffermerà regolarmente su quanto accade a Locarno negli spazi delle Cronache della Svizzera italiana e dei radiogiornali.
La Notte dei Pardi, con la cerimonia di premiazione, verrà seguita in diretta su Rete Uno sabato 11 agosto a partire dalle ore 21.00 circa. In redazione quest’anno, anche Bettina Müller e Daniela Giannini.
Più video, più audio, più immagini, più interattività, più notizie in una veste grafica nuova e
funzionale. Di tutto e di più sul Festival all’indirizzo rsi.ch/pardo: recensioni, spezzoni, video, link relativi ai film in concorso e tutte le trasmissioni RSI dedicate alla manifestazione da ascoltare, vedere e rivedere. L’interattività è basata soprattutto su Twitter, luogo in cui gli utenti potranno discutere del Festival con i nostri inviati.
Teletext
SWISS TXT è presente con uno speciale dedicato al Festival: alla pagina 502 di teletext dei
canali televisivi RSI, SRF e RTS, sul sito teletext.ch e sull’applicazione per Smartphone, l’utente può trovare la guida al Festival con la programmazione dei film delle sezioni principali, la presentazione della giuria e altre indicazioni utili (mezzi di trasporto pubblici, previsioni meteorologiche). L’offerta è completata da una panoramica delle pellicole premiate, da una retrospettiva e dalle impressioni su questa 65.esima edizione.
La fiction e la documentaristica RSI al Festival
Anche nel 2012 la RSI è presente al Festival con opere realizzate nell’ambito del Pacte de
l’audiovisuel, un accordo nato per sostenere la produzione indipendente. Due lungometraggi
fiction, un documentario e quattro cortometraggi coprodotti dalla RSI testimoniano il fermento che anima la scena cinematografica anche nella Svizzera italiana.
Nella sezione Cineasti del presente è in concorso il lungometraggio Tutti giù, di Niccolò Castelli,un viaggio attraverso le mille sfaccettature della realtà giovanile. Parteciperà inoltre al concorso Pardi di domani il cortometraggio Homo Sapiens Cyborg di Stefano Mosimann, che condurrà lo spettatore in un mondo futuristico, nel quale viene concepito un nuovo, straordinario essere umano.
Nella sezione Histoire du cinéma – Omaggio a Hannes Schmidhauser, è prevista la prima
mondiale del documentario di Victor Tognola Hannes “Pussy” Schmidhauser, un ritratto
dell’attore, dell’uomo e del calciatore ticinese di grande talento, la cui popolarità giunse fino a
Hollywood.
Due le opere selezionate in Appellations Suisse: il lungometraggio Giochi d’estate, di Rolando
Colla, vincitore di tre Quartz, che tematizza l’adolescenza, e il cortometraggio d’animazione
Gypaetus Helveticus, di Marcel Barelli, una divertente allegoria che riflette sulla Svizzera di oggi diventando una satira sulla xenofobia strisciante.
Infine, nella sezione Scuole senza frontiere: giovani autori in formazione tra Svizzera e Italia,
verranno presentati Nelle mani degli altri di Mladenka Radic e Il circo del caso di Matteo
Valsecchi.
Spazio RSI, Largo Zorzi Locarno
È diventato uno dei punti d’incontro e di ritrovo privilegiati del Festival e anche quest’anno
propone trasmissioni radiofoniche in diretta, ma anche la possibilità di seguire su grandi schermi l’appuntamento televisivo delle ore 19.00. Sfruttando l’infrastruttura dello Spazio RSI, vi verranno prodotte anche alcune edizioni speciali di programmi radiofonici delle tre Reti. Tra queste segnaliamo, martedì 7 agosto dalle ore 14.00 alle ore 17.00, una puntata di Rete Due-Cinque dedicata alla musica da film nell’ambito della quale sarà assegnato il Premio SUISA.o Spazio RSI sarà anche teatro di diversi eventi collaterali: tra questi, la conversazione con Elsa Martinelli lunedì 1° agosto alle 14.30; il dibattito di Réporters sans frontières Afghanistan, quale libertà d’espressione dopo la guerra?, un incontro col fotoreporter italiano Gabriele Torsello, rapito e rilasciato nel 2006 sabato 4 agosto alle 14.30; la conferenza stampa di presentazione della 25.esima edizione di Castellinaria – Festival internazionale del cinema giovane domenica 5 agosto alle 11.00; il panel dell’Associazione dei critici cinematografici svizzeri lunedì 6 agosto alle 14.30.
All’interno dello Spazio RSI il Bar Magnolia, aperto ininterrottamente tra le 9.00 e le 14.00,
propone concerti gratuiti all’ora dell’aperitivo (tra le 19.30 e le 21.00).
Tutti i giorni saranno inoltre diffuse su grande schermo alcune gare dei Giochi Olimpici in diretta da Londra. A disposizione del pubblico anche l’accesso libero alla rete WI-FI.
Concorso myPardo – Un film in una fraseTorna il concorso myPardo – Un film in una frase, che mette in palio 11 tessere giornaliere e 1 abbonamento generale per il Festival 2013. I partecipanti devono recensire in una frase di 8 parole al massimo i film in concorso che hanno visto e inviare le loro recensioni via SMS, precedute dalla keyword myPardo e dal titolo del film, al numero 955. Oppure via Twitter aggiungendo @myPardo o #myPardo, o ancora sul sito stesso, dove saranno pubblicate.
Concorso LIBERALAUTO Anche quest’anno LIBERALAUTO offre ottime occasioni per condividere con altri appassionati la
trasferta a Locarno rendendo il viaggio più divertente, più conveniente, meno solitario, meno
inquinante e contribuendo a ridurre le colonne estive. I primi tre gruppi di almeno 4 persone a
bordo di un’unica autovettura che porteranno una fotografia che lo comprovi allo Spazio RSI di  Largo Zorzi tra le ore 17.00 e le ore 24.00 vinceranno ogni giorno un pacco regalo contenente  utili e divertenti gadget di Rete Tre RSI e del Festival del film. Tutti i dettagli su liberalauto.ch.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.