La Yamamay torna a scuola

Le Farfalle hanno iniziato ad allenarsi presso la palestra della scuola Pascoli di Busto Arsizio: dopo la tromba d'aria il Palayamamay è ancora inagibile

«Yama let’s go!». Si ricomincia. Circa trecento tifosi hanno accolto così la loro squadra del cuore. Le Farfalle della Unendo Yamamay Busto Arsizio hanno cominciato oggi l’allenamento per affrontare il nuovo anno ricco di impegni agonistici.  Dopo le vacanze estive, le campionesse d’Italia hanno indossato le loro nuove maglie, arricchite dei simboli delle vittorie della scorsa stagione: la coccarda tricolore e lo scudetto. Le atlete sono tornate a scuola e nel vero senso della parola. La prima sessione di allenamenti, infatti, si è svolta nella palestra della scuola Pascoli di Busto Arsizio. Il Palayamamay infatti resta ancora inagibile dopo lo scoperchiamento a causa della tromba d’aria dello scorso 6 agosto.

Galleria fotografica

Primo allenamento per la Yamamay 4 di 11

All’appello mancano ancora diverse giocatrici, che arriveranno a Busto nei prossimi giorni.  La coppia tedesca Kozuch-Brinker è attesa per il 27 agosto, Arrighetti il 3 settembre, Lloyd il 10 settembre e Bauer il 16 settembre. Le confermate Marcon, Caracuta, Bisconti, Leonardi, Pisani e il mister Carlo Parisi hanno stretto la mano alle nuove compagne di squadra Juliann Faucette (l’americana in arrivo dalla Robur Tiboni Urbino) e Gilda Lombardo (dalla 1999 Busnago), insieme ai nuovi membri dello staff tecnico, Massimo Dagioni e Mario Graziani.
Dopo l’ultima palla messa a terra il 15 aprile, che ha messo la ciliegina sulla stagione del triplete, è giunto il momento per le Farfalle di ricominciare a volare. E quest’anno si vola alto. Oltre al Campionato, Coppa Italia e SuperCoppa la Yamamay affronterà per la prima volta la Champions League. Carlo Parisi dichiara che la squadra è assolutamente pronta per partecipare a tutte le competizioni. «Abbiamo davvero una stagione molto importante che ci aspetta e per questo le nostre motivazioni sono davvero altissime. Sarà difficile riconfermarsi perché il campionato italiano, anche se perde i pezzi, mantiene sempre grandi formazioni e un grande equilibrio. Ed inoltre ci confronteremo con le squadre più forti d’Europa. Siamo pronti per lavorare e dare il meglio».

Le nuove arrivate sembrano già perfettamente integrate col resto del gruppo. Carlo Parisi dovrà formare una squadra affiatata «e che sia una vera squadra. All’inizio va tutto bene, iniziano a conoscersi e poi bisogna fare in modo che questo inserimento sia completo, sia dal punto di vista tecnico che dei rapporti tra le ragazze. Sono fiducioso e sono sicuro che non ci saranno problemi».
La capitana Francesca Marcon è contenta di ritornare in campo dopo quattro mesi di vacanza ed è pronta a ricominciare. «Anche se all’inizio bisognerà mantenere bene i piedi per terra, come abbiamo fatto l’anno scorso: nonostante le vittorie siamo sempre andate avanti con umiltà, questa è la base di tutto. Poi più faremo, meglio sarà».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 agosto 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Primo allenamento per la Yamamay 4 di 11

Galleria fotografica

Le divise della Yamamay 4 di 14

Video

La Yamamay torna a scuola 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.