Lombardia, gli immigrati spediscono a casa 1,6 miliardi l’anno

E grazie a questo, sono 1 milione le famiglie mantenute nei Paesi di origine. Le rimesse lombarde rappresentano il 21,3% delle rimesse da tutta l’Italia, +11,5% in un anno

immigrato straniero egittoUn milione di famiglie, nel Mondo, vive grazie alle rimesse (soldi guadagnati in un paese e spediti in quello di origine) dei loro parenti lavoratori in Lombardia. Un’attività, quella degli immigrati, che pesa per l’economia lombarda ma che soprattutto dà molti dei suoi frutti nei paesi d’origine.
Molto interessante, infatti, la ricerca proposta da Camera di Commercio di Milano.
Nel 2011, infatti, le rimesse degli immigrati in Lombardia hanno sfiorato complessivamente 1,6 miliardi di euro, pesando per il 21,3% sul totale delle rimesse italiane, in crescita dell’11,5% rispetto al 2010.
E così sono circa 1 milione le famiglie nei rispettivi Paesi di origine mantenute grazie alle rimesse degli immigrati lombardi (considerando i loro consumi medi annuali: ultimo dato disponibile). Di queste, oltre 300 mila solo in Cina, 175 mila nelle Filippine, 36 mila in Perù e quasi 33 mila in Ecuador. Proprio Asia e America sono d’altra parte le principali destinazioni delle rimesse lombarde, con rispettivamente il 50,5% e il 19,5% del totale.
Pesa soprattutto la Cina che da sola vale il 27,9% delle rimesse lombarde (440 milioni di euro, in crescita del 25,3% tra 2010 e 2011), che equivale a circa 9.600 euro a procapite considerando solo i cinesi residenti in regione.
Se Milano da sola concentra il 65,5% delle rimesse regionali e il 13,9% di quelle nazionali, proviene da Brescia il 9,7%, da Bergamo il 7% e da Varese il 4,1% del denaro che gli immigrati inviano nei Paesi di provenienza attraverso banche e money transfer. Monza e Brianza (+96,3%), Mantova (+24,6%) e Lodi (+18,8%) le province che crescono in percentuale di più tra 2010 e 2011. E gli immigrati milanesi sono molto più attenti a risparmiare per i loro cari rispetto a quelli lombardi e italiani anche in anni di crisi: hanno mandato a casa 2.696 euro a testa contro rispettivamente 1.480 e 1.618 euro il 67% in più rispetto alla media italiana e l’82% rispetto alla media lombarda.
Gli immigrati imprenditori: sono oltre 63.000 i titolari di ditta individuale stranieri attivi in Lombardia nel 2011, il 17,5% del corrispettivo totale italiano, in crescita del 6,9% in un anno. Rumena, egiziana, marocchina e cinese le comunità più attive.
Sono questi alcuni dei dati che emergono da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro delle imprese 2011 e 2010, dati Istat e Banca d’Italia 2011 e 2010, dati World Bank 2011.

Rimesse degli immigrati per provincia e per densità di immigrati presenti in Lombardia (2011)

PROVINCE

Rimesse

in migliaia di euro

%

Stranieri residenti in Italia al 31.12.2010 (ISTAT)

%

Rimesse

pro-capite

BERGAMO

110.151

7,0%

120.807

11,3%

912

BRESCIA

152.763

9,7%

170.763

16,0%

895

COMO

40.246

2,6%

47.271

4,4%

851

CREMONA

22.799

1,4%

39.750

3,7%

574

LECCO

16.275

1,0%

27.616

2,6%

589

LODI

12.824

0,8%

25.162

2,4%

510

MANTOVA

47.509

3,0%

53.262

5,0%

892

MILANO

1.031.305

65,5%

382.490

35,9%

2696

MONZA E BRIANZA

31.700

2,0%

64.200

6,0%

494

PAVIA

36.003

2,3%

52.986

5,0%

679

SONDRIO

8.534

0,5%

8.506

0,8%

1003

VARESE

64.998

4,1%

71.634

6,7%

907

LOMBARDIA

1.575.107

100,0%

1.064.447

100,0%

1480

ITALIA

7.394.400

21,3%

4.570.317

23,3%

1618

Elaborazione Camera di commercio di Milano su dati  Banca d’Italia – Divisione Statistiche sull’estero e Istat 2011

Province lombarde per rimesse  in milioni di euro anno 2011

 

ANNO_2011

ANNO_2010

peso su Lombardia

Peso su Italia

variazione 2011/2010

Bergamo

110,151

98,410

7,0%

1,5%

11,9%

Brescia

152,763

132,094

9,7%

2,1%

15,6%

Como

40,246

37,997

2,6%

0,5%

5,9%

Cremona

22,799

19,570

1,4%

0,3%

16,5%

Lecco

16,275

13,908

1,0%

0,2%

17,0%

Lodi

12,824

10,794

0,8%

0,2%

18,8%

Mantova

47,509

38,118

3,0%

0,6%

24,6%

Milano

1031,305

941,826

65,5%

13,9%

9,5%

Monza e Brianza

31,700

16,147

2,0%

0,4%

96,3%

Pavia

36,003

34,475

2,3%

0,5%

4,4%

Sondrio

8,534

8,553

0,5%

0,1%

-0,2%

Varese

64,998

61,319

4,1%

0,9%

6,0%

Lombardia

1575,107

1413,211

100,0%

21,3%

11,5%

Italia

7394,400

6572,238

 

100,0%

12,5%

Elaborazione Camera di commercio di Milano su dati  Banca d’Italia – Divisione Statistiche sull’estero

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.