“Luoghi insicuri”, la Rsu chiede l’intervento della autorità

I delegati sindacali del Comune hanno presentato un esposto a Vigili del Fuoco e all'Asl per denunciare alcune situazioni reputate poco sicure

 L’avevano annunciato e oggi lo hanno deposto. I rappresentanti sindacali del Comune di Gallarate, Schiavone Paolo, Chiara Raffaella, Di Trani Michele in qualità di Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza hanno presentato una richiesta di intervento ai Vigili del Fuoco e ai responsabili dell’Asl con un sopralluogo in alcuni locali: «Premesso che – si legge nell’esposto – una parte del personale dei Servi Sociali (addetti alla segreteria e assistenti sociali “area adulti anziani, disabili, ERP”) è stata spostata in nuovi uffici senza redigere alcun documento di valutazione dei rischi, nè tantomeno un Piano di emergenza riferito ai locali oggetto del trasferimento; che di tali modifiche non sono stati informati gli RLS nè il medico competente, che alla riunione non era presente il datore di lavoro, né un suo delegato, che in seguito a una serie di sopralluoghi effettuati congiuntamente con l’RSPP ed il medico competente si erano preventivati alcuni interventi di manutenzione agli edifici adibiti ad asili nido (pulizia canaline di scolo, ecc.,), che non sono mai stati realizzati, e che da sopralluogo, effettuato in data 11 luglio 2012, presso l’area servizi sociali sono emerse situazioni tali da pregiudicare gravemente la salute e la sicurezza dei lavoratori che richiedono, a nostro avviso, un intervento urgente e non derogabile; i delegati chiedono alle strutture di controllo esterno di intervenire per rimuovere o risolvere le situazioni di rischio  e di valutare in caso di accertamento di violazioni per le quali è prevista tale misura, l’eventuale segnalazione all’autorità ».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.