Minaccia di morte il vicino, 37enne finisce in carcere

Patteggia 6 anni e 20 giorni. Secondo i carabinieri è stato molto esplicito con il rivale. «Ti ammazzo, se ti becco per strada te la faccio pagare»

Notte agitata in un condominio di Biandronno, dove un uomo di 37 anni, Gianluca Vallati, ha litigato con il vicino di casa e, in preda a un attacco di rabbia, lo ha insultato e minacciato di morte, gli ha staccato la corrente per indurlo a uscire dall’appartamento e poterlo percuotere e infine, dopo l’intervento dei carabinieri, ha fatto resistenza ed è finito in manette. L’uomo ha rivolto frasi ingiuriose al vicino di casa, verso cui non ha buoni sentimenti da tempo, ma ha anche sulla fedina penale diversi precedenti, tanto che questa mattina, dopo essere comparso davanti al giudice per il processo per direttissima, ha patteggiato una condanna a 6 mesi e 20 giorni di carcere. Secondo i carabinieri è stato molto esplicito con il rivale. «Ti ammazzo, se ti becco per strada te la faccio pagare».  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.