Neto guida il Varese all’assalto del Lanciano

Chiuso il mercato, ricomincia il campionato: i biancorossi giocano sabato sera (20,45) a Pescara contro la neopromossa. Castori è l'ex: «Attenti al loro impeto»

Il calendario della Serie B è davvero stato originale con Fabrizio Castori: il tecnico del Varese ha esordito sulla panchina biancorossa contro l’Ascoli che ha allenato sino allo scorso anno e, per la prima trasferta, si troverà di fronte quella Virtus Lanciano che ha guidato a due promozioni a cavallo dell’anno 2000. L’impegno del Varese a Pescara (si gioca all’ "Adriatico" perché il "Biondi" di Lanciano non può ospitare gare di Serie B) arriva al termine di una settimana in cui il mercato è stato l’argomento principale di discussione, un impegno in più per lo staff tecnico costretto a dover tenere alta l’attenzione sulla parte agonistica nonostante le ovvie distrazioni di questo scampolo di stagione.

CHI GIOCA È PRONTO – «È ovvio che lavorare in questi giorni è più difficile del solito – spiega Castori in riferimento alla compravendita dei giocatori – ma questo vale per tutti e non inizierò a lamentarmi per questo. Posso solo dire che la squadra ha trascorso una settimana allenandosi bene ed è pronta per affrontare il Lanciano, sapendo bene che le neopromosse in questi casi hanno una marcia in più data dalla curiosità e dalla voglia di dimostrare che possono valere le avversarie già avvezze alla categoria. È accaduto anche al Varese che, senza snaturarsi, è stato promosso e ha sfidato con successo formazioni più esperte e attrezzate».
Castori respinge però l’ipotesi che il match sia stato preparato a "fari spenti" per via del mercato e della novità rappresentata dagli avversari: «Anzitutto io conosco il Lanciano anche perché lo scorso anno l’ho visionato più volte dal vivo. E poi il Varese è uno solo, si prepara di squadra e non deve dipendere dalla presenza o meno dei singoli».

ATTACCO SUPERSTITE – A livello di formazione, il reparto con più problemi è senz’altro l’attacco. Ebagua è giunto a Masnago direttamente in taxi da Milano dove si è recato (autorizzato) ad alcune trattative di mercato (poi sfumate) e non è stato convocato. Martinetti (altra cessione saltata) risente di un problemino muscolare e così a Pescara andranno solo tre punte. I titolari saranno quasi certamente Neto (foto) e Momenté con Eusepi pronto a subentrare e con Kink che potrebbe essere avanzato in caso di bisogno. A disposizione ci sarà anche il nuovo acquisto Kone, ma difficilmente l’ivoriano giocherà dal primo minuto: «Si è messo subito al lavoro con voglia – spiega Castori – ma non c’è stato il tempo materiale per provare certi meccanismi di gioco». Possibile un suo inserimento in corsa, ma i titolari in mediana dovrebbero essere Corti e Filipe, autore di una buona prova con l’Ascoli. In porta tornerà il giovane Bastianoni ma Bressan, così come Carrozzieri, rientrerà nei prossimi giorni; a proposito di infortunati si è rivisto al "Franco Ossola" Struna che in un mesetto dovrebbe essere disponibile.

LO SPAURACCHIO – La prima rete del Lanciano in Serie B è stata siglata da un difensore, il terzino Mammarella, che ha segnato il gol dell’1-1 in casa del Padova e che viene indicato da Castori come molto pericoloso sulle punizioni. Ma il modulo offensivo scelto dal tecnico Gautieri, il 4-3-3, potrebbe esaltare le caratteristiche di Manuel Turchi, centravanti 31enne che ha un posto speciale nel cuore di Castori. «L’ho portato io a Lanciano dalle giovanili della Roma – spiega il mister biancorosso – e sono felice che abbia fatto carriera. Ora è irremovibile anche perché (e qui ride di gusto) ha sposato la presidentessa!». E in effetti Turchi è il marito di Valentina Maio, numero uno del club rossonero che con lei è riuscito a salire in Serie B; il centravanti quindi vorrà festeggiare il primo gol cadetto proprio contro il vecchio "maestro".

Virtus Lanciano – Varese (probabili formazioni)

V. Lanciano (4-3-3): Leali; Aquilanti, Rosania, Scrosta, Mammarella; Di Cecco, Paghera, Volpe; Pepe, Testadi, Turchi. All. Gautieri.
Varese (4-4-2): Bastianoni; Pucino, Troest, Rea, Grillo; Zecchin, Corti, Filipe Gomes, Kink; Neto Pereira, Momenté. All. Castori.
Arbitro: Pasqua di Tivoli (Bolano e Liberti – IV° uomo Cangiano)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2012
Leggi i commenti

Video

Neto guida il Varese all’assalto del Lanciano 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.