Occhiali: lombarda una impresa italiana su nove

Varese e Milano tra i maggiori produttori. Occhiali da sole made in Italy: cresce l’export, grazie a Stati Uniti e Francia

Nel 2011 l’Italia ha esportato nel mondo occhiali da sole per circa 1,6 miliardi di euro, in crescita del 14% rispetto al 2010, a fronte di 206 milioni di importazioni, +9,9% rispetto al 2010. Unione Europea (39% delle esportazioni italiane) e America del Nord (22,9%) i principali clienti. Amano gli occhiali da sole italiani soprattutto gli statunitensi (358 milioni di export verso questo Paese, 22,6% del totale), i francesi (191 milioni, 12%) e spagnoli (128 milioni, 8,1%). Mentre il 47,8% dell’import proviene dall’Asia orientale, soprattutto Cina (43,2% del totale importazioni italiane di settore, pari a 89 milioni di euro nel 2011. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio su dati Istat relativi agli anni 2010 e 2011.
Le imprese del settore in Lombardia. Sono 83 le imprese attive in Lombardia nel settore occhialeria nel 2012, concentrate tra Varese (30,1%) e Milano (27,7%). È lombarda circa una impresa del settore su nove in Italia. Tra le regioni, però, è il Veneto la regina degli occhiali, con il 53 % delle imprese attive. Tra le prime dieci province italiane, due sono le lombarde, Varese (25 imprese attive, il 3,4% del totale nazionale) e Milano (23 imprese, 3,1%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio su dati del registro imprese aggiornati al primo trimestre 2011 e 2012.

Sicurezza degli occhiali da sole. Tempo di estate e tra gli oggetti acquistati in questo periodo spiccano gli occhiali da sole, per adulti e bambini. Ma se per forme e colori si lascia spazio al design e alla creatività, attenzione alla qualità di ciò che si compra. Materiali costitutivi non nocivi e senza spigoli o sporgenze, livelli di protezione adeguati a proteggere l’occhio dai raggi infrarossi, dagli ultravioletti e dalla luce blu, percezione sensoriale non alterata, comfort, resistenza e leggerezza sono alcune delle caratteristiche che questi prodotti devono avere per poter essere immessi sul mercato. Requisiti essenziali che devono essere garantiti dai fabbricanti degli occhiali da sole con la apposizione della marcatura CE e che, se non rispettati, prevedono sanzioni fino a cinquantamila euro e arresto fino ad un anno.
I consigli della guida della Camera di commercio di Milano: evitare di esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, soprattutto in estate, per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti; utilizzare lenti protettive conformemente alle indicazioni ed avvertenze riportate nella nota informativa che deve accompagnare l’occhiale da sole; verificare che gli occhiali da sole acquistati siano provvisti di marcatura CE (che deve essere visibile, leggibile ed indelebile) e codice identificativo del prodotto. 


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.