Ogni giorno un volo Malpensa-New York

America Airlines rilancia e programma un servizio giornaliero con orari studiati sull'esigenza di chi viaggia per affari. E i passeggeri americani premiano l'aeroporto di Malpensa per l'assistenza ai clienti

American Airlines "rilancia". Oggi a Malpensa la compagnia ha annunciato un’importante novità: la sua programmazione invernale 2012/13 includerà un servizio giornaliero da Milano Malpensa a New York JFK. Gli orari sono studiati per soddisfare le esigenze di chi deve viaggiare soprattutto per lavoro e affari: gli orari del volo Malpensa – New York JFK con arrivo a JFK per l’ora di pranzo – permettono ai passeggeri di programmare appuntamenti di lavoro nella stessa giornata di arrivo e offrono la possibilità, il giorno seguente, di organizzare un’intera giornata di appuntamenti prima della partenza delle 6 del pomeriggio (Volo AA199 partenza da MXP alle 9 arrivo a JFK alle 13.15 – Volo AA198 partenza da JFK alle 18 arrivo a MXP alle 7).
La rotta, lanciata nel 2008, era giornaliera su base stagionale, mentre durante l’inverno operava con voli settimanali, in progressivo aumento – da quattro a cinque voli settimanali – sulla base dell’incremento della domanda.
Questa è la prima novità, l’altra riguarda il premio che i passeggeri americani hanno attribuito all’aeroporto di Malpensa. Per la prima volta è stata assegnata la Customer Cup di American Airlines a Malpensa, scelta tra un centinaio di aeroporti della sua categoria. Questo mese, il team di American Airlines dedicato all’assistenza clienti presso l’aeroporto di Malpensa è stato premiato con la Customer Cup, superando la concorrenza di altri scali negli USA, America Latina ed Europa.
In un sondaggio completato dai passeggeri di American Airlines che utilizzano l’aeroporto di Malpensa il team aeroportuale ha riportato miglioramenti in tutte le aree del servizio clienti. L’esperienza di viaggio con American Airlines nel suo complesso e quindi la possibilità per i passeggeri di raccomandare la compagnia e il numero di partenze in orario, sono tutti elementi che hanno mostrato un incremento di oltre 10 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2011.
Un risultato importante che ha permesso alla coppa di tornare per la terza volta in Europa, dopo le scorse edizioni vinte da Londra e Parigi.
Tim Ahern, American Airlines vice president New York and International, ha consegnato personalmente il premio al team di Malpensa, commentando: "La grande forza del team American Airlines di Milano, è la sua esperienza. Tutto il personale addetto al servizio clienti vanta oltre 15 anni di lavoro nel settore, e questo traspare nel servizio che riesce fornire".
Roberto Antonucci, Country Manager Italy, ha invece spiegato la scelta di incrementare i voli: "Mentre i nostri concorrenti stanno riducendo i loro voli diretti da e per l’Italia, American sta aumentando il volume dei voli settimanali in risposta alla domanda dei propri clienti. Il mercato italiano è molto importante per noi e questo aumento dell’operativo lo dimostra chiaramente. I voli giornalieri per tutto l’anno, sono importanti non solo per chi si reca a New York per viaggi di lavoro o per vacanza ma anche perché l’aeroporto di JFK York è un importante punto per coincidenze verso 55 destinazioni domestiche e internazionali con 214 partenze giornaliere, tra queste Miami, Los Angeles, San Francisco, Dallas Forthworth, Chicago, Boston e San Diego".

"Il premio, ricevuto oggi a Malpensa, è un segnale positivo di apprezzamento da parte dei turisti americani, ma anche di quelli europei, che ci fa conoscere come valutino l’aeroporto di Milano Malpensa, i suoi servizi e il personale che li assiste – ha detto invece David Crognaletti, direttore Aviation Business Development SEA – mentre la decisione di American Airlines di rendere quotidiano il collegamento da Malpensa per New York è chiaramente il risultato positivo di una partnership consolidata con la Compagnia americana che ha scelto di incrementare i voli per una delle destinazioni più scelte dai nostri passeggeri". Antonucci ha invece concluso così : "Se da parte dei nostri client ci sarà sufficiente supporto su queste rotte stagionali, saremo ben felici di introdurre voli giornalieri per tutto l’anno, anche da Roma. La pianificazione del network è un processo democratico; il mercato ci indica dove andare. Noi abbiamo operato voli diretti dall’Italia verso gli USA per oltre 20 anni e confidiamo di continuare ad espandere queste rotte".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.