Pallavolo, l’Italia vola e aspetta la Russia

Nessun problema per le azzurre contro la modesta Algeria: 3-0 in poco più di un'ora e quarta vittoria consecutiva. Domenica il faccia a faccia con la Russia per il primo posto nel girone

Quarta partita e quarta vittoria: tutto troppo facile per la nazionale femminile di pallavolo, che impiega poco più di un’ora per travolgere l’Algeria e si conferma al vertice del girone A nel torneo olimpico di Londra. La notizia più importante era arrivata già in mattinata: il Giappone fa soffrire la Russia, ma non riesce a fermarla e dunque le azzurre dovranno giocarsi fino all’ultimo con Gamova e compagne il primo posto del girone. Ben consapevoli di questo, le ragazze di Barbolini (foto London 2012) puntano a chiudere subito la pratica Algeria e lo fanno con facilità a tratti imbarazzante; neppure l’avvio in salita del terzo set può impensierire l’Italia, che in attesa del ritorno di Lo Bianco ha modo di sperimentare tutte le soluzioni tattiche. Da segnalare l’ottimo impatto sulla gara di Piccinini (8 punti nel solo terzo set), mentre serve più tempo per ingranare a Caterina Bosetti, entrata in corsa al posto di Lucia, che però realizza l’ultimo punto della serata.

LA PARTITA – Barbolini ripropone ancora Rondon in palleggio al posto di Lo Bianco, per il resto la formazione è quella titolare. Questa volta non c’è spazio per le distrazioni intraviste contro la Gran Bretagna: tre errori consecutivi delle algerine aiutano l’Italia a sbloccarsi (7-4) e poi è una cascata di punti con Arrighetti (13-5), Lucia Bosetti (19-7), Gioli (21-8). Costagrande mette velocemente la parola fine a un set a senso unico. Non cambiano le cose nel secondo parziale: le azzurre si staccano ancora sul 9-4 con Arrighetti, poi dilagano con Costagrande sul 16-8 e dal 20-12 firmano cinque punti consecutivi per chiudere. Barbolini prova a dare un senso alla gara inserendo Piccinini e Caterina Bosetti; l’Italia fatica in avvio e va sotto 1-4, ma recupera la parità sul 6-6 e va in fuga sul servizio di Del Core (15-10). Malgrado qualche difficoltà in ricezione (16-14) la chiusura arriva senza problemi grazie a Del Core e all’attacco finale di Caterina.

CALENDARIO – La sfida decisiva tra Italia e Russia per il primo posto nel girone si giocherà domenica 5 agosto alle 17.45 (ora italiana). Chi vince è sicuro di incontrare la quarta del girone B, mentre seconde e terze verranno abbinate per sorteggio, onde evitare le possibili “combine”. L’avversaria, in ogni caso, sarà di tutto rispetto: Cina, Corea del Sud, Turchia o Brasile. Sabato, invece, per la nazionale maschile c’è una partita da vincere assolutamente: si gioca alle 15.45 contro l’Australia.

Italia-Algeria 3-0 (25-11, 25-12, 25-17)
Italia: Croce (L), Rondon 3, De Gennaro, Barazza, C.Bosetti 3, Piccinini 8, Arrighetti 10, Lo Bianco ne, Del Core 13, L.Bosetti 5, Gioli 9, Costagrande 8. All. Barbolini.
Algeria: Hennaoui 1, Achour ne, Hammouche (L), Khamtache 1, Bensalem 13, Belhocine ne, Abderrahim 1, Boukhima 12, Mansouri (L), Oulmou 9, Aissou 1, Bourihane. All. Strumilo.
Arbitri: Salvatore (USA) e Wang (Cina).
Note: Italia: battute vincenti 8, muri 8, errori 11. Algeria: battute vincenti 2, muri 1, errori 16.

Girone A – Giappone-Russia 1-3 (25-27, 17-25, 25-20, 19-25); Gran Bretagna-Repubblica Dominicana 0-3 (9-25, 18-25, 19-25). Classifica: Italia, Russia 12; Giappone 6; Rep.Dominicana 3; Gran Bretagna 2; Algeria 1.
Girone B – Brasile-Cina 3-2 (25-16, 20-25, 25-18, 28-30, 15-10); Turchia-Corea del Sud 3-2 (25-16, 21-25, 25-18, 19-25, 15-12); USA-Serbia 3-0 (25-17, 25-20, 25-16). Classifica: USA 12; Corea del Sud, Cina 7; Turchia 6; Brasile 4; Serbia 0.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.