PD: “Ticket più bassi usando i soldi della lotta all’evasione fiscale”

La proposta del gruppo regionale del Partito democratico. Lo avevano chiesto in Consiglio regionale, ma il documento non era stato approvato

Usare i soldi ricavati dall’evasione fiscale per abbattere il costo dei ticket sanitari. E’ la proposta del Partito Democratico in Regione Lombardia. «La Lombardia – si legge nel volantino che verrà distribuito in tutta la regione -, tra le regioni con i conti in ordine, è quella che fa pagare i ticket sanitari più alti ai suoi cittadini senza distinzione di reddito. Toscana, Emilia Romagna e Umbria hanno scelto di aiutare le fasce più deboli».
Il PD aveva avanzato una proposta formale nel corso della discussione sul bilancio. Ma l’ordine del giorno era stato respinto. 
I democratici propongono di abbassare i ticket sanitari usando le risorse ottenute dal recupero dell’ evasione fiscale su Irap, Bollo Auto e addizionale regionale Irpef. «Nel 2012 la Regione prevede di recuperare oltre 200 milioni dall’evasione fiscale su IRAP, bollo auto e addizionale Irpef: queste risorse devono essere utilizzate per i lombardi».
Nello specifico secondo il PD propone «l’esenzione del ticket per le famiglie sotto i 30mila euro
e l’applicazione progressiva del ticket per fasce di reddito».


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.