Più di venti telecamere per presidiare il territorio

Progetto finanziato in parte dal Comune ed in parte da un bando realizzato insieme al Distretto del Commercio Ceresio Tresa. Soddisfatto l'assessore Muraca. Intanto chiude la caserma della Guardia di Finanza

Più di venti telecamere per presidiare il territorio. A Lavena Ponte Tresa entro marzo 2013 il Comune posizionerà 23/24 telecamere in punti chiave del Comune, nel quadro di un progetto da 210 mila euro, in parte finanziato grazie ad un bando vinto insieme ai commercianti del Distretto del Commercio Ceresio Tresa (77 mila euro per l’amministrazione comunale). Proprio nei giorni successivi alla chiusura della caserma della Guardia di Finanza, che ha serrato i battenti il 1 agosto (verrà comunque garantito il controllo alla frontiera italo-svizzero, mentre il resto dei militari è stato dislocato tra Varese e Luino nel quadro di un ridimensionamento annunciato), il Comune dà una risposta alle esigenze del paese di confine. Soddisfatto l’assessore alla Sicurezza Pietro Muraca, promotore del progetto telecamere con il primo cittadino Pietro Roncoroni: «È un sogno che si avvera, ci abbiamo provato più volte e finalmente siamo riusciti nel nostro intento – spiega Muraca -. Il progetto è svincolato dalla chiusura della caserma della Guardia di Finanza: spiace che le Fiamme Gialle abbiano dovuto chiudere perchè qui, un po’ per il flusso turistico un po’ perchè c’è un confine molto frequentato, c’è sempre bisogno di controlli». Le telecamere verranno posizionate sugli edifici comunali, sul lungolago, in centro paese, sulle scuole, nei parchi e sul percorso della pista ciclabile: «Saranno poi gli agenti della Polizia Locale a definire le aree da controllare – chiarisce Muraca -. Il centro operativo sarà proprio nella sede della Polizia Locale. Le telecamere serviranno a controllare sia i piccoli vandalismi che i reati più gravi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.