Quasi in 1000 per il “referendum anti casta”

Per permettere ai cittadini di firmare in orari diversi da quelli degli uffici comunali si era mobilitata anche la politica

Cassano Magnago "vuole togliere" un po’ di privilegi ai politici. Almeno così sembra a giudicare dal numero di firme raccolte per il referendum "anti-casta". Si tratta della firma per la proposta di referendum per abrogare l’articolo 2 della legge 1261 del 1965 che prevede un’indennità ai parlamentari
Nel comune di circa 21.600 abitanti sono state infatti raccolte 935 firme. Per permettere ai cittadini di firmare in orari diversi da quelli degli uffici comunali, si era mobilitata anche la politica stessa con un banchetto organizzato da una lista civica vicina al Pdl.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.