Reati saluta Varese e ritorna a Treviglio

Il tiratore ha rescisso il contratto con la Cimberio; giocherà in DNA con i bergamaschi. Rannikko a Lubiana, Thomas a Trieste

E’ durata una sola stagione la permanenza a Varese e in Serie A di Davide Reati. La guardia di Cernusco sul Naviglio, 24 anni, che aveva un contratto triennale con la società biancorossa, è infatti tornata a Treviglio, squadra di DNA (la ex Serie B1) con cui aveva già disputato i campionati precedenti al suo approdo a Masnago.
Reati era stato ingaggiato dalla Cimberio grazie a Carlo Recalcati, che lo conosceva e apprezzava da tempo, e la sua stagione d’esordio in Serie A – al netto delle aspettative – era comunque stata soddisfacente. L’addio dell’ex ct azzurro e l’arrivo a Varese di Frank Vitucci hanno però chiuso le porte a una riconferma e così il tiratore (foto di S. Raso) – rescisso il contratto – ha preferito tornare a Treviglio rinunciando a cercare posto in LegaDue dove probabilmente avrebbe avuto qualche spazio. 
Nei giorni scorsi era stato l’ultimo capitano varesino, Teemu Rannikko, trovare la squadra per l’anno venturo. Il play finlandese ha avuto un ingaggio in Eurolega: giocherà infatti con gli sloveni dell’Olimpia Lubiana, la squadra simbolo di quella nazione. Un premio per Teemu, molto amato dal pubblico varesino che lo seguirà con affetto, seppur a distanza, nella sua nuova avventura.
Infine c’è da segnalare un ritorno in Italia di un altro ex biancorosso, Jobey Thomas: la guardia americana è infatti sul punto di firmare per l’AcegasAps Trieste che l’anno prossimo disputerà la LegaDue, torneo in cui Thomas (che ha giocato a Treviso nella seconda metà della scorsa annata) può davvero essere una delle stelle assolute.

Lo speciale – Acquisti e cessioni delle nostre squadre 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.