Sedicenne annega nel Ticino

Il fatto avvenuto intorno alle 18.30 di sabato: una ragazza era con due sue amiche in riva al ticino all’altezza del ponte della ferrovia, quando si è tuffata e non è più risalita. il corpo recuperato alle nove di sera

il ponte di turbigoUna tragedia ha funestato il primo weekend d’agosto sulle sponde del Ticino: una sedicenne è annegata dopo essersi tuffata nel fiume.
Il fatto è avvenuto intorno alle 18 e trenta di sabato 4 agosto: una ragazza stava trascorrendo un pomeriggio in spiaggia con due sue amiche, all’altezza del ponte della ferrovia che collega Turbigo, cioè la sponda lombarda del fiume, con Galliate, cioè quella piemontese, quando ha deciso di fare un tuffo in acqua. Una scelta che le è stata fatale: la ragazza infatti non è più risalita, forse trascinata dai mulinelli che rendono particolarmente pericoloso quel tratto di fiume.
La giovane, residente a Galliate ma di nazionalità ivoriana, è stata cercata per ore dai soccorritori, tra i quali c’erano i Vigili del Fuoco di Varese, con l’elicottero giunto da Malpensa, i vigili del fuoco di Milano, con il reparto Saf e Sommozzatori, la polizia locale di Turbigo e i carabinieri.  
Il corpo, senza vita, è stato trovato intorno alle 21.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.