Sei morti al giorno sulle strade

Il bilancio del Viminale rileva che gli incidenti sono stati 87.605, di cui 1.889 con esito mortale, mentre altre 63.397 sono rimaste ferite

Sembrano i dati di una guerra. A Ferragosto il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ha presentato il report annuale del Viminale.
All’interno di questo documento si trovano tantissimi dati e tra questi quelli degli incidenti.
Nell’ultimo anno, tra il primo agosto del 2011 e il 31 luglio del 2012, sono morte sulle strade e le autostrade 2.058 persone, quasi sei al giorno, mentre altre 63.397 sono rimaste ferite. Il bilancio del Viminale rileva che gli incidenti sono stati 87.605, di cui 1.889 con esito mortale. Sono state accertate oltre 2,7 milioni di infrazioni mentre sono stati 1.819.315 i controlli con etilometri e precursori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.