Seprio e Comune in tribunale, il giudice deciderà nei prossimi giorni

Avvenuto incontro davanti al giudice per ottenere le chiavi della Biblioteca Frera e di Villa Truffini. Situazione tesa per il futuro della società

Seprio Servizi e Comune in tribunale per le chiavi della biblioteca Frera e di Villa Trruffini, ma il giudice si è riservato di decidere nei prossimi giorni. L’incontro al tribunale di Varese è avvenuto giovedì mattina, dopo la citazione in giudizio presentata dalla società di servizi (che ha come socio unico proprio il Comune). Davanti al giudice l’amministratore unico della Seprio, Antonio Papale, e il sindaco Laura Cavalotti. Entrambi rappresentati dai rispettivi avvocati.

Il giudice ha ascoltato le posizioni di tutte e due le parti: prima la richiesta della società di poter disporre degli edifici della Biblioteca Frera e di Villa Truffini, che ha acquistato dall’amministrazione comunale nel 2010, poi la difesa del Comune che si oppone al provvedimento, sottolineando che i due edifici, soprattutto la biblioteca, non posssono avere una destinazione diversa da quella di oggi. A tutto ciò si aggiunge comunque una situazione tesa tra Seprio e Comune, fino ad arrivare alla richiesta di pagamento di 13 milioni di euro di fatture presentata dalla società.

Il giudice si è quindi preso qualche giorno per decidere sulla situazione. Mentre nei prossimi giorni potrebbero anche emergere ulteriori sviluppi, a partire dalla sostituzione dell’amministratore unico Papale che potrebbe avvenire già durante l’assemblea dei soci del 28 agosto. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.