Stangata aumenti: 2.333 euro a famiglia

Il calcolo di Federconsumatori tiene conto degli aumenti di prezzi e tariffe alla luce delle manovre economiche varate dal governo. Negli ultimi dieci anni sono diminuite solo le tariffe dei servizi telefonici

Dall’acqua potabile ai servizi postali tutto costerà di più. Insomma, l’effetto spread avrà una ricaduta reale sulle tariffe di molti beni e servizi e quindi sull’economia famigliare. Secondo l’Istat (Istituto italiano di statistica) l’inflazione sarebbe in calo (comunicato stampa del 10 agosto 2012), naturalmente se si guarda ai beni compresi nel paniere di riferimento. Il rincaro dei prezzi però c’è stato a partire da quello dei beni energetici regolamentati come luce e gas (+13,6%) e di quelli non regolamentati, come i carburanti che fanno registrare un +10,5%.
Le bollette sono letteralmente decollate: negli ultimi 10 anni quelle dell’acqua hanno avuto un incremento del 69%, quelle del gas del 56%, quelle della raccolta rifiuti del 54%. E ancora, i biglietti ferroviari del 49%, i pedaggi autostradali del 47%, l’energia elettrica del 38% e i servizi postali del 28%. Sono diminuite solo le tariffe dei servizi telefonici di un buon 15%.
L’Onf (Osservatorio Nazionale Federconsumatori) ha calcolato che le previsioni di aumento di prezzi e tariffe nel 2012, alla luce degli effetti delle manovre economiche varate quest’anno, costeranno 2.333 euro a famiglia. Quasi la metà di quanto una famiglia media spende per la spesa alimentare in un anno (in base ai dati Istat). Se si tolgono dal calcolo le voci ( tassazioni varie) che non sono calcolate per l’indice Istatm, secondo l’Onf l’inflazione si attesterà ad un 5,5-6,0%
Aumenti che determineranno pesantissime ricadute sulle condizioni di vita delle famiglie e sull’intera economia, che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi. «È ora di puntare sul rilancio: ripresa della domanda di mercato, liberalizzazioni e investimenti per l’innovazione e lo sviluppo tecnologico – dichiarano in una nota stampa Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti -. Questi dovranno essere i le direttive di marcia del Governo per l’anno in corso»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.