Torna il mercato contadino solidale con i prodotti dell’Oltrepo’ mantovano

Sabato 25 agosto a Laveno e domenica 26 agosto a Buguggiate con Good vibrations

Negli anni ’50, la provincia di Varese fu la meta di un movimento migratorio di massa. Migliaia di contadini poveri e di braccianti lasciarono le campagne dell’Oltrepò mantovano per raggiungere con qualsiasi mezzo, anche in bicicletta, Viggiù, Busto Arsizio, Castellanza, Ponte Tresa, Laveno, Varese , in cerca di un lavoro che non c’era più. 
Il tempo e il susseguirsi delle generazioni hanno stemperato i ricordi ed i legami con la terra di origine ma il terremoto del 20 e del 29 maggio ha come riportato alla luce questo passato ed oggi i discendenti di quegli emigranti hanno ritrovato l’orgoglio delle loro origini e sono in prima linea nell’azione di sostegno della ricostruzione.
E’ stata questa la sensazione che si è colta durante i mercati contadini di solidarietà organizzati dal Consorzio agrituristico mantovano in queste località. Il parmigiano della latteria Vo’ Grande di Pegognaga, il lambrusco della cantina di Quistello e la mostarda facevano fermare tante persone e liberavano lontani ricordi e tradizioni orali. Altri due appuntamenti con i mercatini si svolgeranno sabato 25 agosto a Laveno e domenica 26 agosto a Buguggiate con GOOD VIBRATIONS.
Sull’emigrazione mantovana in Brasile o in Australia sono stati condotti autorevoli studi ma è mancata sino ad ora una ricerca sistematica sulla migrazione interna, anche se molti segni portano a concludere che il movimento sia stato molto vasto. I tanti interventi degli enti locali varesotti, a sostegno della ricostruzione post terremoto dei comuni dell’Oltrepo mantovano, poggiano su questa cultura diffusa che aveva già visto, nel settembre del 2010, il Sindaco di Viggiù partecipare ufficialmente a Magnacavallo alle celebrazioni per il 10° giubileo dell’emigrato mantovano. Per questo il Consorzio agrituristico mantovano vuole dare continuità a questo rinnovato rapporto, consolidando le collaborazioni in atto e promuovendo nuove occasioni di incontro. Il mercato contadino solidale con i prodotti dell’Oltrepo mantovano, promosso dal Consorzio, sarà così presente sabato 25 agosto, per tutto il giorno, a Laveno, in piazza Caduti del lavoro, e alla sera del sabato e nel corso di domenica 26 agosto, durante l’evento GOOD VIBRATIONS a Buguggiate, in località Santa Caterina di Erbamolle.
In questa occasione parteciperà anche il Sindaco di Pieve di Coriano, comune dell’Oltrepo’ mantovano, che porterà testimonianza dei problemi legati alla ricostruzione nei comuni lombardi colpiti dal sisma, ai quali mediaticamente è stato dato poco risalto, forse grazie al fatto che nel loro territorio non ci sono state vittime. Ma i danni che hanno subito le comunità, le aziende, le stesse strutture pubbliche come ad esempio le scuole o le strade, sono stati ingenti, ed è per questo che l’amministrazione comunale di Buguggiate ha deciso di offrire la propria solidarietà invitando direttamente coloro che hanno subito questo sfortunato evento in prima persona. In piazza a Laveno e alla festa di Buguggiate saranno posti in vendita il parmigiano della latteria il Vo’ Grande di Pegognaga, colpito dal terremoto del 20 maggio, la mostarda dell’azienda agricola Loghino sei piane di Serravalle a Po ed il lambrusco della Cantina di Quistello, paesi dell’area del terremoto. Nel corso della festa di domenica 26, alle ore 11, a Buguggiate, avrà luogo un incontro con i gruppi di acquisto della provincia di Varese, per far conoscere i prodotti mantovani e per cercare di dare continuità alla solidarietà di queste settimane. L’incontro proseguirà a tavola con piatti della cucina mantovana mentre a seguire nel pomeriggio le vibrazioni positive dei gruppi musicali che hanno abbracciato l’iniziativa, allieteranno l’intera giornata. Una due giorni di musica, gastronomia e solidarietà patrocinata dalla Provincia di Varese, da ANCI, oltre alla partecipazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia più il Parco Campo dei Fiori con il laboratorio didattico per i ragazzi. Verrà inoltre messa in vendita la B-SHIRT, la maglietta della solidarietà con la mascotte del Comune di Buguggiate, realizzata appositamente mentre l’associazione Santa Caterina che gestisce lo stand gastronomico, devolverà l’incasso della festa a favore degli stessi comuni terremotati. Confidando nella partecipazione di tutti coloro che credono in questo progetto, si ringrazia fin da ora gli sponsor e la Banca di Credito Cooperativo di Buguggiate, che hanno aderito e supportato l’iniziativa di solidarietà. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.