Torna la gnoccata di san Biagio e saluta don Cola

La ventiquattresima edizione della sagra organizzata per pagare i lavori di restauro della chiesetta romanica dedicata al santo coincidono con l'ultima messa del prelato, che dopo 20 anni cambia parrocchia

gnoccata di san biagioAnche quest’anno, per la ventiquattresima volta,  il "Gruppo Amici di San Biagio" in collaborazione con la Pro Loco di Cittiglio ripropongono la "Gnoccata a San Biagio", manifestazione che serve a finanziare i lavori per il restauro della chiesetta romanica di San Biagio, uno degli edifici sacri più antichi della Valcuvia oggetto negli ultimi anni di importanti scavi archeologici che hanno portato alla luce interessanti reperti e strutture risalenti ai primi secoli di esistenza dell’edificio.

La Gnoccata 2012 servirà anche lei per completare la raccolta di fondi che finanzieranno gli ultimi lavori di sistemazione all’interno della chiesa: la festa avrà inizio alle ore 18.30 di sabato 25 agosto e si ripeterà anche la domenica 26, alle 12.00 ed alle 18.30. Si svolgerà con qualunque condizione di tempo sulla piazza antistante la chiesetta di San Biagio, che è a circa 200 m dalla stazione e dall’ospedale di Cittiglio. L’accesso alla piazza sarà solo pedonale (per le auto sono a disposizione i parcheggi intorno alla stazione e dell’ospedale), ma è garantito l’accesso al luogo della festa ai portatori di Handicap.

La chiesetta di san biagioDurante la Gnoccata, come ormai d’abitudine,  sarà possibile visionare gli ultimi lavori compiuti e le risultanze degli scavi archeologici eseguiti. In chiesa sarà allestita anche una piccola esposizione di oggetti ricostruiti da un appassionato di archeologia che ha riprodotto alcuni pezzi riconducibili alle origini della chiesa di San Biagio.

Alle ore 18 di domenica 26 agosto il parroco di Cittiglio, don Giuseppe Cola, celebrerà in San Biagio la S. Messa vespertina. Particolarmente significativa sarà questa celebrazione perché sarà l’ultima S. Messa che don Giuseppe celebrerà in questa chiesetta. A metà settembre, infatti, don Cola lascerà Cittiglio dopo 20 anni esatti di permanenza in paese perché trasferito a Pognana Lario, una parrocchia sul lago di Como.

Questi 20 anni hanno coinciso con lo sviluppo dei lavori di restauro nella chiesa di San Biagio, dall’iniziale lavoro di rifacimento del tetto nel 1992 alla sistemazione interna nel 2000, dagli scavi archeologici dal 2006 al 2009 agli attuali lavori di posa del pavimento. «Un grazie sentito e di cuore per la fiducia accordata e per la grande collaborazione maturata e vissuta in questi anni di lavori ed iniziative fatte insieme –  ha commentato il “Gruppo Amici di San Biagio” –  Non possiamo dimenticare, infatti, la disponibilità con cui don Giuseppe, indossato l’abito del cuoco, interveniva proprio in occasione della Gnoccata a San Biagio dando una preziosa mano in cucinae condividendo con il gruppo di San Biagio le fatiche della manifestazione. Allo stesso modo ricordiamo con piacere l’interessamento con cui ha sempre seguito da vicino e in prima persona in cantiere i vari interventi che si sono susseguiti negli anni, elargendo indicazioni e suggerimenti preziosi per i lavori da eseguire».

Notizie relative alla chiesetta di San Biagio e alla gnoccata sono disponibili su Internet anche sul blog del gruppo "Amici di San Biagio", all’indirizzo: http://sanbiagiocittiglio.blogspot.com/ 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.