Tragica escursione in montagna: muore 41enne

Recuperato senza vita il corpo di un escursionista scivolato in un dirupo in Val Camonica. Salvi, invece, 4 alpinisti bloccati dal maltempo sopra santa Caterina

È stato ritrovato morto l’alpinista disperso da ieri, martedì 7 agosto, nella zona del monte Frisozzo, al confine tra Cevo, Cimbergo e Paspardo, nella media Val Camonica, in provincia di Brescia. La vittima, un 41enne, è scivolato per una settantina di metri in un dirupo, nei pressi della cima. Impegnative dal punto di vista tecnico  le operazioni di recupero per la zona impervia.
L’escursionista era residente a Provaglio d’Iseo, nel Bresciano.
Soccorso fortunato, invece, quello effettuato dai tecnici del Soccorso Alpino nel Parco nazionale dello Slevio dove sono riusciti a portare in salvo quattro escursionisti bloccati a quota 3.450 metri sotto la cima Giumella, a 3.450 m di quota, sopra Santa Caterina, al confine con la valle di Pejo. I 4 sono stati raggiunti questa mattina alle 6.15:  sfiniti e infreddoliti sono però in buone condizioni di salute. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.