Trovato un drago nel parcheggio

Un esemplare di "drago barbuto" è stato trovato ferito in un parcheggio. Recuperato dal Corpo Forestale di Arcisate, ora è affidato alle cure del Dott. Rainer Schneider

Il drago barbutoEstate, tempo di abbandoni per i poveri amici a quattro zampe. Ma non solo per cani e gatti.
A Clivio un drago barbuto è stato recuperato da un passante in un parcheggio che lo ha consegnato al Corpo Forestale. Il povero animale era piuttosto malconcio con una frattura alla zampa posteriore. «Sicuramente ciò è dovuto ad una mancata somministrazione di sali minerali e di calcio, la sua ossatura è estremamente fragile», spiega il veterinario Rainer Schneider a cui è stato affidato per le cure necessarie.
Il dragone – delle dimensioni, in realtà, di un lucertolone, più che di un drago delle favole –  è originario dell’Australia ma da diversi anni viene allevato in cattività anche in Italia. L’esemplare recuperato ha solo due mesi, quando cresce raggiunge i 40 centimetri e viene chiamato "barbuto" per la borsa che ha sotto la gola che gonfia per proteggersi e diventa scura apparendo come una barba nera.
«E’ un animale che necessita di molte attenzioni, per vivere ha bisogno di alte temperature: per fortuna è stato recuperato ora, con l’arrivo dell’inverno sarebbe morto».

Galleria fotografica

Un drago barbuto a Varese 4 di 5
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Un drago barbuto a Varese 4 di 5

Video

Trovato un drago nel parcheggio 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.