Un aiuto al Sociale, Delia Cajelli ringrazia

La direttrice del teatro cittadino danneggiato dalla tromba d'aria ringrazia gli Amici del Tempio Civico per la donazione dei fondi raccolti dall'associazione

«Ringrazio sentitamente perl’iniziativa di solidarietà del comitato Amici del Tempio civico Sant’Anna di Busto Arsizio a favore del teatro Sociale, danneggiato dalla tromba d’aria che lo scorso 6 agosto si è abbattuta sul Bustese. Questo raccolta fondi assume per me, soprattutto, un alto valore simbolico, dal momento che mi ricorda un caro amico, Angioletto Castiglioni, per tanti ‘angelo custode’ del Tempio civico e voce della Memoria nella nostra città. Aver appreso questa notizia oggi, giorno nel quale Angioletto avrebbe festeggiato il suo compleanno, acquista per me un significato ancora più pregnante». Così Delia Cajelli, direttore artistico del teatro Sociale di Busto Arsizio, ha commentato la notizia diffusa alla stampa nella giornata di ieri, lunedì 13 agosto, dal Centro di educazione permanente alla pace di largo Castiglioni.

«Approfitto dell’occasione -ha dichiarato ancora la regista bustese- per ringraziare il sindaco Gigi Farioli, che ha avvallato questa iniziativa del Tempio civico e che ha portato la sua solidarietà al teatro nella giornata di oggi. Ringrazio anche tutte le associazioni che compongono il Comitato, la Junior Chamber International di Varese e le giornaliste Rosella Formenti e Chiara Milani. Colgo l’occasione per dire il mio sentito grazie anche alla stampa locale, che, in questi giorni, ha seguito con attenzione la notizia dei danni subiti dal teatro».

La copertura provvisoria del tetto della sala di piazza Plebiscito è stata eseguita nella giornata di venerdì 10 agosto. Il primo intervento di risistemazione, realizzato per evitare ulteriori danni in caso di pioggia, ha evidenziato che la tromba d’aria ha colpito, con la sua violenza, non solo il tetto che sovrasta il palcoscenico, ma anche la copertura in tegole del ridotto «Luigi Pirandello». La stima dei danni, che era inizialmente quantificata in circa 50mila euro, è, quindi, destinata ad essere rivista al rialzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.