Un missile in navigazione sul Po

Un trasporto eccezionale è avvenuto lungo la via di navigazione fluviale sino al porto di Marghera. Un missile lungo 55 metri è partito dalla ditta di produzione diretto a una raffineria bulgara

Il Po come via fluviale alternativa. È un sistema di trasporto ancora poco utilizzato, ma la scorsa settimana le scarne acque del principale fiume d’Italia hanno permesso il trasporto di un carico eccezionale: un missile di un reattore nucleare. Il pezzo, lungo 55 metri e largo 7 per un peso di 1400 tonnellate, è stata realizzato dall’industria Belleli Energy di Mantova per una raffineria di Lukoil in Bulgaria. 

Per consentire il viaggio, è stata realizzata una diga artificiale, uno sbarramento alla foce del Mincio. La chiatta è ora al porto di Marghera in attesa di una nave che li porterà a destinazione. 
Attualmente il volume della merce trasportata via acqua ammonta a 140mila tonnellate l’anno: si tratta per lo più di prodotti di natura petrolchimica e siderurgica, poi ci sono trasporti eccezionali

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.