Un tranquillo ferragosto con 460 interventi

Per molti è stato un giorno di lavoro impegnativo. Il 118, i vigili del fuoco, polizia, carabinieri, polizia locale sono intervenuti in tutte le province lombarde. 47 incidenti gravi, 300 di media gravità e 113 lievi. Di questi 35 nel Varesotto

areuTutti i giorni ci sono centinaia di persone addette a garantire il soccorso sanitario e gli interventi di urgenza di vario tipo. In moltissimi casi è necessaria la presenza di più soggetti e spesso si effettuano trasporti in ospedale.
Ferragosto non ha fatto eccezione, e dalla mezzanotte di martedì fino alle 22 di mercoledì in tutta la regione sono stati effettuati 460 interventi, di cui 47 molto critici (codice rosso), 300 mediamente critici (codice giallo) e 113 poco critici (codice verdi). Al momento non risultano decessi, ma ci sono ancora delle situazioni in evoluzione. C’è stata la presenza attiva dalle classiche autombulanze fino ai sommozzatori (sull’Adda) agli elicotteri per trasporti di urgenza.
In provincia di Varese ci sono stati 35 interventi di cui uno solo con codice rosso che per fortuna è poi stato "declassato" a giallo. Un incidente stradale in serata a Biandronno in cui però non ci sono feriti gravi.
La provincia di Milano è in cima alle richieste di soccorso con 128 casi. Segue Brescia con 95 e poi Bergamo con 43.
Il servizio di informazione è svolto in tempo reale dall’Areu. Questa – come si può leggere sul sito ufficiale – "è un’Azienda Sanitaria regionale attivata il 2 aprile 2008 (delibera n° VIII/6994 della Giunta regionale) con il compito di promuovere l’evoluzione del sistema di emergenza e urgenza sanitaria (SSUEm 118) sviluppando l’integrazione a rete dell’assistenza intra ed extraospedaliera e fornendo valore aggiunto alla gestione delle patologie acute e complesse (infarto del miocardio, ictus, trauma cranico,…). La sua mission è quella di garantire, implementare e rendere omogeneo, nel territorio della Regione, il soccorso sanitario di emergenza urgenza, anche in caso di maxiemergenze; ha inoltre il compito di coordinare il trasporto di persone, organi e tessuti, le attività trasfusionali, di scambio e compensazione di sangue ed emocomponenti".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.