Uno stallone sponsor della squadra di calcio

Il Verbano Calcio, squadra che milita nel campionato di serie D, porta sulle magliette il nome di Red Rocks, campione pluridecorato delle corse di galoppo, oggi apprezzato riproduttore

Quando un giocatore del Verbano Calcio (serie D) sbaglia, i tifosi non possono nemmeno urlare il classico «datti all’ippica», perché un po’ all’ippica si sono già dati visto che lo sponsor ufficiale della squadra è uno stallone purosangue. L’idea è stata del presidente Pietro Barbarito, imprenditore con la passione del calcio e dei cavalli, che sulle maglie  della sua squadra ha fatto stampare la scritta "Red Rocks", campione pluridecorato delle corse di galoppo, oggi apprezzato riproduttore.
La passione di Barbarito per i cavalli arriva da lontano. Un giorno suo nonno, che faceva il contadino, gli regalò Stellina, una vivace cavallina che allietava le sue giornate di bambino. Molti anni dopo, nel 2007, la decisione di entrare nel mondo ufficiale delle corse di galoppo con la scuderia Cocktail. Una scelta vincente, quasi da predestinato segnata subito da una sfida che Barbarito lancia a se stesso prima che agli altri: vincere il Derby d’Italia, la corsa di galoppo più prestigiosa riservata ai cavalli di tre anni che si disputa dal 1884 all’ippodromo romano delle Capannelle. Nel 2008 Il suo “Cima de Triomphe” (figlio di Galileo), montato da Silvano Mulas e allenato dal varesino Bruno Grizzetti, vince con grande personalità e scrive il suo nome nell’albo d’oro della corsa accanto a quelli di campioni del calibro di Nearco, Botticelli, Ortis, Sirlad e Rakti. «In quell’occasione – racconta Barbarito – ho conosciuto i proprietari italiani di Red Rocks e così è nata questa idea della sponsorizzazione per farlo conoscere anche in Italia come riproduttore. Stiamo parlando di un vero campione che ha vinto quasi tutto».
Pare che lo sponsor equino porti bene alla squadra del Verbano che nella stagione appena trascorsa si è salvato senza troppi affanni. «Porta così bene – commenta Babarito (nella foto a destra) – che l’attaccante Giovanni Beretta dopo i gol gli faceva una dedica speciale».
Nel frattempo i proprietari dello stallone, per ricambiare l’ospitalità sulla maglietta ufficiale della squadra, hanno regalato al presidente un puledro figlio di Red Rocks, un bel baio di un anno e mezzo che, secondo il patron del Verbano, sembra promettere bene.
Il momento che sta passando l’ippica italiana non è proprio dei migliori, chiudono gli ippodromi per mancanza di pubblico e calano le scommesse, mentre l’Unire (Unione nazionale incremento razze equine, l’ente pubblico che sovrintende tutto il settore) ha tagliato della metà i contributi alle società che gestiscono le corse. Nonostante tutto ciò, Barbarito guarda al futuro con un certo ottimismo: «Non parteciperò al gran premio città di Varese, ma a settembre debutterà un cavallino della mia scuderia, si chiama “Notti magiche”. È una bella speranza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.